/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 ottobre 2018, 15:38

Loano: "lasciato a casa" da Stirano, la solidarietà dei colleghi

I lavoratori chiedono la reintegrazione. La CGIL provinciale: "Un gesto così bello e spontaneo non deve passare inosservato"

Loano: "lasciato a casa" da Stirano, la solidarietà dei colleghi

In data odierna i lavoratori della Stirano S.r.l, azienda che si occupa della raccolta rifiuti e spazzamento nel comprensorio Loanese, si sono riuniti in assemblea a sostegno di un collega a cui non è stato rinnovato il contratto di lavoro in scadenza.

Al termine dell’assemblea, i presenti, hanno condiviso all’unanimità una lettera, con preghiera di pubblicazione, che nei prossimi giorni verrà consegnata al Comune di Loano e all’Azienda stessa, al fine di sensibilizzarli per una soluzione positiva.

Ennio Peluffo della FP CGIL al fianco dei lavoratori dichiara: “Il lavoratore “interinale” operava da circa 2 anni in via continuativa e stabile nell’organizzazione del lavoro nel Cantiere, e faceva parte di un percorso di stabilizzazione iniziato nel luglio scorso con l’assunzione dei primi tre dipendenti e che sarebbe dovuto terminare entro il 31/12/2018 con l’assunzione degli altri 3 operatori.

Rispetto a questo c’era stato un impegno sulla parola che è stato inaspettatamente disatteso dalla Stirano, che ha assunto definitivamente solo 2 lavoratori lasciando senza lavoro un padre di famiglia. Nei prossimi giorni richiederemo un ulteriore incontro all’azienda, ma in caso di insuccesso ci riserviamo di mettere in campo ulteriori iniziative. Anche per non disperdere questo gesto spontaneo e di grande solidarietà dei colleghi, purtroppo inusuale di questi tempi”.

In allegato la lettera dei dipendenti Stirano:

Files:
 Lettera dipendenti Stirano (106 kB)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium