/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 30 ottobre 2018, 07:49

Albenga si sveglia così!

Le immagini de "Il mattino dopo". Ricordiamo: chiusa parte di via al Piemonte, il viale Martiri, viale Che Guevara. Attenzione sul lungomare

Albenga si sveglia così!

Nottata difficile ad Albenga che questa mattina apre gli occhi e tra i raggi di sole che passano tra le nubi ancora rimaste inizia a fare la conta dei danni.

RICAPITOLIAMO

Mareggiata 

La mareggiata ha iniziato a riversarsi su viale Che Guevara ad Albenga già dalle 15,00 del pomeriggio di ieri. L’amministrazione comunale e la protezione civile hanno deciso di chiudere la strada al transito. Attualmente la strada risulta ancora chiusa a causa dei detriti trasportati dal mare

Nella serata di ieri il peggioramento delle condizioni del mare è stato repentino e forte. Le onde si sono alzate ed hanno invaso non solo la passeggiata, ma anche la strada. In serata è stato chiuso tutto il lungomare e intorno alle 22,00, dato l’innalzarsi del livello dell’acqua su viale Italia, è stata disposta anche la chiusura di questo.Questa mattina gli operatori Sat e i tecnici comunali si sono messi al lavoro ancor prima del sorgere del sole e il viale è stato sgomberato e riaperto.

Ieri si è cercato di mettere al riparo alcuni gozzi ad Albenga. Quelli trasportati sulla passeggiata e sulla strada si sono salvati. Danni ad alcune barche.

Alberi caduti

Il forte vento ha determinato la caduta di diversi alberi di grosse dimensioni.

È caduto un pino in piazza Matteotti dalla stazione di Albenga. L’albero è caduto su un muro, ma danneggiando alcune autovetture. La zona è ancora transennata.

Un grosso pino è caduto anche in Piazza Europa ed ha distrutto le macchine parcheggiate nella zona. Pericolo di crollo anche di un altro pino nella stessa zona.

Un albero è caduto su alcuni veicoli vicino alla banca Intesa San Paolo nei pressi di viale Pontelungo e un altro in zona Ospedale finendo su via al Piemonte. Entrambe queste situazione sono state risolte e la strada è stata riaperta.

Palestra Youniverse 

Intorno alle 21,00 di ieri si è verificato lo scoperchiamento del tetto della palestra Youniverse in via al Piemonte. I detriti e le parti della copertura sono finiti in strada e nel parcheggio del vicino Eurospin. La strada è stata chiusa e transennata.

Attualmente si sta lavorando per rimuovere i detriti dal parcheggio dell'EuroSpin e riaprire la zona.

Numerosi Black out in tutto il territorio. Alcune zone sono ancora senza luce.

LE DICHIARAZIONI:

Afferma il sindaco Giorgio Cangiano: "Quanto accaduto questa notte è un evento senza precedenti. Questa mattina sono stato a lungo al telefono con l'assessore Giampedrone che ha confermato quanto abbiamo riscontrato ed affermato la volontà di chiedere lo stato di calamità naturale. Vorrei ringraziare la Sat, i volontari, i cantonieri e tutti i volontari e i privati che da questa notte hanno iniziato ad operare e dare una mano per intervenire sulle emergenze. Come amministrazione siamo intervenuti in diverse occasioni sul verde pubblico, ma quanto accaduto ieri era del tutto imprevedibile. Adesso l'obiettivo è quello di intervenire e ripulire il più possibile. Un'altra ondata di maltempo è prevista per domani e sarebbe importante arrivarci con minori disagi possibili sul territorio per non "sommare le emergenze".

Il vicesindaco Riccardo Tomatis: "Nella notte appena trascorsa la nostra città ha subito numerosi danni materiali ma fortunatamente non si è a conoscenza di danni alle persone. Ringrazio tutti coloro che durante la notte sono intervenuti affinché un evento di violenza eccezionale non si sia trasformato in tragedia.
L’operosità di questa mattina per riportare Albenga alla normalità è la dimostrazione più bella dell’amore che ci lega alla nostra città."

Afferma l'assessore Alberto Passino: "Albenga non molla! Dopo i disagi e i disastri causati dal tempo ieri sera, oggi è il momento di rimuovere alberi caduti, detriti di ogni genere e monitorare il territorio. Grazie ai volontari del Gruppo di Protezione Civile, alla Polizia Locale, ai Carabinieri e agli operai comunali e SAT che hanno operato e stanno operando per riaprire strade e far rientrare Albenga alla normalità."

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium