/ Val Bormida

Val Bormida | 30 ottobre 2018, 16:27

Maltempo, M5S: "Chiesto l'intervento di Roma per dichiarare lo stato di calamità per tutta la regione"

"I danni sono ingenti" aggiungono i grillini

Maltempo, M5S: "Chiesto l'intervento di Roma per dichiarare lo stato di calamità per tutta la regione"

 

"Il giorno dopo l'eccezionale tempesta che ha colpito il Paese, la Liguria fa i conti: a pagare un prezzo altissimo, soprattutto strade e porti. Sconcertati dalla portata della calamità che si è abbattuta soprattutto sulla costa del Levante, il MoVimento 5 Stelle ha chiesto lo stato di calamità per tutta la regione" commentano in una nota dal Movimento 5 Stelle. 

"Già in prima mattinata, il consigliere Fabio Tosi, impegnato poi in un giro di ricognizione con il presidente della Regione Giovanni Toti, ha avvisato il parlamentare del MoVimento 5 Stelle, Roberto Traversi. "I danni sono ingenti. Rapallo in particolare fa quasi impressione: sembra sia stata bombardata - ha dichiarato Tosi -. Nel pomeriggio di ieri, la mareggiata ha addirittura sfondato il molo, demolendone un tratto importante con conseguenti allagamenti". 

"Non solo Tigullio: gli eventi meteorologici hanno interessato quasi tutta la Liguria. "I danni si estendono infatti da Sarzana alla provincia di Savona - spiegano i consiglieri del Gruppo -. Ovunque, la viabilità è resa difficoltosa se non impossibile da alberi caduti sulle provinciali o voragini nell'asfalto, come quella che ha letteralmente inghiottito la strada che collega Santa Margherita a Portofino, che ora è isolata". Danni ingenti poi anche a porti turistici e lungomari, invasi da imbarcazioni e auto distrutte". 

"Ora, spetta alla politica schierarsi a fianco dei cittadini liguri provati dall'ennesima emergenza e che Roma predisponga lo stato di calamità, approntando le misure necessarie" concludono dal M5S.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium