/ Savona

Savona | 06 novembre 2018, 16:40

Savona, 600mila euro la stima per i danni del maltempo, assessore Santi: "Contiamo su un importante aiuto della Regione" (FOTO E VIDEO)

I danni più importanti si sono registrati sulla passeggiata a mare di Zinola e sui giardini e le aree verdi

Savona, 600mila euro la stima per i danni del maltempo, assessore Santi: "Contiamo su un importante aiuto della Regione" (FOTO E VIDEO)

I danni causati dalla forte mareggiata e dal vento di lunedì 29 ottobre non hanno risparmiato Savona, anzi, dalle prime stime comunali 600 mila euro è la cifra quantificata.

Questo pomeriggio l'assessore ai lavori pubblici Pietro Santi ha illustrato l'attuale situazione delle infrastrutture comunali colpite incentrando l'attenzione sui danni subiti sulla passeggiata a mare di Zinola  per un importo di circa 150mila euro e i giardini e le aree verdi di piazza del Popolo, di Piazza Maestri dell'Artigianato, del prolungamento a mare, di Zinola, di Corso Ricci e via Nazionale Piemonte, nei vari plessi scolastici e nel verde lungo le strade pubbliche.

"L’amministrazione comunale si è subito mossa per fronteggiare l’emergenza, abbiamo avuto danni a causa del vento e della mareggiata, fortunatamente grazie al lavoro preventivo della pulizia caditoie, dei torrenti e dei rii siamo riusciti a tenere sotto controllo il fenomeno atmosferico.  I danni maggiori li ha subiti il patrimonio arboreo, 100 piante sono state abbattute tra quelle che sono cadute in quei giorni e quelle colpite a morte, la passeggiata di Zinola è completamente demolita, ci sono danni alle panche divelte, distrutte le pavimentazioni in pietra in più punti. Le aree verdi sono inondate di una grande consistenza di sabbia che di fatto ha bruciato la superficie verde e sono totalmente da rifare oltre a tutti i giardini della zona" spiega Santi.

"Questi sono i primi dati e la stima aumenterà, compileremo comunque le schede tecniche per fornire numeri più precisi, entro venerdì aggiorneremo le stime e presenteremo il conto totale alla Regione Liguria" continua l'assessore savonese.

Per quanto riguarda i privati, dopo un lavoro di collaborazione con l'assessore regionale al demanio Marco Scajola sono stati stabiliti alcuni criteri per la compilazione delle che gli stabilimenti dovranno trasmettere alla Regione. Inoltre gli stessi hanno fatto richiesta al comune degli scarrabili per lo smaltimento dei rifiuti (tramite una convenzione già presente tra Ata e gli stabilimenti balneari). 

"Contiamo su un grosso aiuto della Regione, appena esce il decreto sulla questione della calamità naturale noi predisporremo l’ordinanza per poter bruciare il legname sul sedime demaniale della spiaggia" conclude l'assessore ai lavori pubblici che ha annunciato per la prossima settimana l'inizio dei lavori di ritiro del materiale spiaggiato sulla passeggiata di Zinola dopo i lavori della scorso weekend su Corso Vittorio Veneto.

Importanti danni si sono registrati anche sul campo sportivo di Zinola, in quanto il manto sintetico è danneggiato per circa il 30% oltre alla recinzione, circa 150mila euro la stima totale quantificata.

 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium