/ Savona

Savona | martedì 06 novembre 2018, 19:32

Tre frane in un'ora, interventi dei vigili del fuoco in corso a causa del maltempo

Dopo i danni in Val Bormida di questa mattina continua l'ondata di maltempo

Tre frane in un'ora, interventi dei vigili del fuoco in corso a causa del maltempo

Tre frane  in meno di un'ora, in provincia di Savona continua l'ondata di maltempo. Gli smottamenti si sono verificati a Finale Ligure in via della Piana, a Cairo Montenotte in frazione Carretto e a Varazze in località Costa.

Intorno all'ora di pranzo è stata prolungata e modificata l’allerta meteo gialla per piogge diffuse e temporali. Questa la nuova scansione oraria:

Allerta gialla su tutte le zone e tutti i bacini fino alle 10 di domani, mercoledi 7 novembre.

LA SITUAZIONE: nelle ultime ore una linea di precipitazioni, dal mare è risalita verso il settore centrale della regione, interessando in particolare le zone a cavallo tra le province di Genova e Savona. Sulle 3 ore si segnalano i 48.2 millimetri di Urbe Vara Superiore (Savona) , i 34.2 di Genova Fiorino e i 32.6 a Isoverde (Genova) con precipitazioni tra il moderato e il forte.

Queste precipitazioni si sono spostate verso Levante e interessano ora la zona del Monte di Portofino e il Tigullio. Altre precipitazioni, più isolate, interessano l'imperiese e il savonese occidentale. Tra i corsi d'acqua un innalzamento è stato registrato da Tiglieto per quel che riguarda l'Orba, ora stabilizzatosi.

Nell'immagine la mappa con la distribuzione delle precipitazioni nelle ultime tre ore e lo scatto radar delle 16.20.

DOMANI, MERCOLEDI’ 7 NOVEMBRE: Nella notte e fino alle prime ore del mattino ancora residua instabilità con piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale: alta probabilità di fenomeni localmente forti.

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE: Una nuova onda depressionaria si approssima alla Penisola Iberica determinando una ripresa delle precipitazioni con fenomeni diffusi di intensità generalmente debole.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:
A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.
In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sitowww.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore