/ Politica

Politica | mercoledì 07 novembre 2018, 15:36

Via alle primarie per il candidato sindaco di “Uniti per Celle” ma si sfila Caterina Mordeglia: "Non credo che parteciperò, penso ad una nuova lista"

L'attuale vice sindaco probabilmente non concorrerà alle primarie contro Remo Zunino e un possibile terzo nome. Tutto tace sul fronte avversari, ancora dubbi sulla lista a 5 Stelle, il centrodestra cellese si riunirà nelle prossime settimane.

Via alle primarie per il candidato sindaco di “Uniti per Celle” ma si sfila Caterina Mordeglia: "Non credo che parteciperò, penso ad una nuova lista"

Il nome del candidato sindaco della lista “Uniti per Celle” verrà stabilito dalle primarie di domenica 16 dicembre. Questa la decisione presa nel primo incontro pubblico del comitato cellese per le elezioni comunali di maggio.

Ieri sera nella sala consiliare del comune di Celle alla presenza di un nutrito gruppo di cittadini sono state gettate le basi dei principi generali della futura lista che verranno fatti sottoscrivere ai candidati delle primarie oltre al nuovo logo e alla definizione del percorso delle primarie.

Il testa a testa tra l’attuale vice sindaco Caterina Mordeglia e l’ex primo cittadino dal 1999 al 2009 Remo Zunino, non sembra più essere una cosa certa però (leggi QUI), rispetto alle ultime settimane qualcosa all'interno sembra essersi rotto.

Non penso che sia uno spazio in cui continuare una nuova esperienza, farò probabilmente una lista nuova che veda un’ottica diversa per il mio paese, ad oggi propendo di non partecipare alle primarie ma fino al 15 ci penserò comunque. Non sono legata a tatticismi, penso a Celle e ho contattato persone che mi hanno dato disponibilità. Ieri sera ho fatto fatica a stare alla riunione, non ero a mio agio” ha spiegato Caterina Mordeglia facendo dietrofront sulla sua possibile candidatura alle primarie.

Da domani comunque, giovedì 8 novembre alle ore 9.00 fino alle 12.00 di giovedì 15 novembre i candidati potranno presentare i nominativi. I cittadini invece potranno votare il 16 dicembre in 9 seggi presenti sul territorio di Celle (in centro nella sala consiliare, in località Piani nella sala comunale di via Marconi, località Natta nel campo sportivo, nella frazione Costa nell’ex società Cattolica, nella frazione Ferrari e a Cassisi in un gazebo (per quest’ultima località nel piazzale della pineta), a Sanda nelle ex scuole elementari, in via Primo Maggio/via Boschi nella sala Cooperative e a Pecorile nello spazio della chiesetta).

“La lista avrà principi di continuità con discontinuità - spiega il sindaco uscente Renato Zunino, presente all’incontro come garante e gestore del percorso della lista insieme a Fabio Pastorino, Paolo D'Anna e Piero Chierroni, che si defileranno con lui appena verrà stabilito il nome del candidato - si dà atto che il lavoro dell’amministrazione uscente è stato positivo e quindi si riparte anche da quello, ma la linea naturalmente la detterà il futuro candidato sindaco”.

Tutto tace sul fronte avversari, defilato Tommaso Tortarolo, albergatore cellese e presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio, si attendono sviluppi dal Movimento 5 Stelle anche se Paolo Cappa ha annunciato da tempo che non si presenterà alle prossime elezioni. Dopo l’incontro tra il consigliere regionale Angelo Vaccarezza e i due Zunino (Remo e Renato) pare che sia fatto un primo abboccamento tra i tre per l’inserimento nella lista come vice sindaco del consigliere provinciale di Forza Italia, il cellese Luca Minuto, suggestione però che al momento non ha avuto sviluppi. Nelle prossime settimane il centrodestra cellese si riunirà per iniziare a mettere insieme le idee ma la creazione di una lista pare incerta.

La data del 16 sarà comunque un crocevia importante per il futuro amministrativo cellese, non rimane che aspettare un ulteriore colpo di scena o un terzo (secondo) nome che si opponga a Remo Zunino.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore