/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 09 novembre 2018, 10:10

Albenga presente alla Maratona di Atene. Massimiliano Nucera: "A 50 anni ho accettato la sfida che mi hanno lanciato i miei figli"

Il consigliere comunale parteciperà alla Maratona con il n. 4366. A fare il tifo per lui, con tanto di striscioni una delegazione di amici e parenti che hanno deciso di seguirlo nell’impresa

Albenga presente alla Maratona di Atene. Massimiliano Nucera: "A 50 anni ho accettato la sfida che mi hanno lanciato i miei figli"

“Ho deciso di raccogliere la sfida che mi hanno lanciato i miei figli e mio nipote il giorno del mio compleanno, per questo parteciperò alla Maratona di Atene che si terrà questo fine settimana” esordisce così Massimiliano Nucera consigliere comunale ad Albenga con la passione per la corsa.

“Forse i miei figli volevano liberarsi di me “ sorride Massimiliano che, però, non se lo è fatto ripetere due volte ed ha raccolto il guanto di sfida iniziando un duro allenamento ed una fare si preparazione atletica seguito anche dagli Albenga Runners.

“Non sono certo uno che si tira indietro di fronte alle sfide e questa poi l’ho accolta con gioia. La corsa è sempre stata una mia passione. Avevo interrotto per impegni lavorativi e di vita personale per qualche anno per poi ricominciare ad allenarmi nel 2014. Da allora non ho più smesso di correre e un passo alla volta ho partecipato a diverse competizioni ed anche a diverse mezze maratone” commenta Nucera.

Il consigliere, però si troverà per la prima volta di fronte all’obiettivo di 42km e 195 metri, ma affronta la sfida con entusiasmo e in piena forma fisica.

Afferma Massimiliano: “Il giorno del mio compleanno i miei figli e mio nipote mi hanno portato questa pettorina, il numero 4366 con il quale domenica affronterò questa gara. Non sarà facile sia per la distanza sia per il fatto che una parte del percorso è in falsopiano, ma io mi sono allenato duramente per raggiungere il mio traguardo. Sono felice di poter affrontare la madre di tutte le maratone. Quella di New York pur essendo molto suggestiva è un po’ inflazionata – sorride Nucera – io affronterò lo stesso percorso che fece il soldato Filippide dopo la battaglia di Maratona nel 490 A.C.. Secondo la leggenda Filippide  in armatura completa avrebbe corso da Maratona sino ad Atene, qui pronunciò la celebre frase "abbiamo vinto"  e morì per lo sforzo. Ecco beh io mi auguro di non fare la stessa fine, ma dalla mia ho che non avrò l’armatura addosso, ma le mie scarpe da ginnastica”.

Con lui sarà presente una delegazione di amici e parenti con tanto di striscioni per fare il tifo per lui.

“Sono felice di portare il nome di Albenga in questa gara e alla fine della corsa andremo tutti a festeggiare” conclude Massimiliano Nucera.

 

Mara Cacace

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore