/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 11 novembre 2018, 09:15

Domani Piana Crixia si stringerà nel suo addio a Giuseppe Riulfi

Il tecnico di laboratorio dell'ITIS, da tempo in pensione, è ricordato con affetto da tanti suoi ex studenti. Fatale un malore mentre cercava funghi

Domani Piana Crixia si stringerà nel suo addio a Giuseppe Riulfi

Si svolgeranno domani, lunedì 12 novembre alle 15, presso la chiesa parrocchiale di Piana Crixia, i funerali di Giuseppe Riulfi, il cercatore di funghi trovato deceduto nei boschi di Montenotte Inferiore, a Cairo Montenotte.

Nel frattempo si stanno moltiplicando sempre più rapidamente sul web gli intensi e toccanti messaggi di cordoglio di tanti ex alunni dell'ITIS, che ricordano con affetto "Beppe", quel tecnico di laboratorio da tutti stimato e benvoluto per le sue doti di umanità e sensibilità.

Giuseppe Riulfi, 78 anni, da tempo domiciliato a Savona seppur risultante ancora residente a Piana, amava tornare spesso nella sua Val Bormida, talvolta anche per una semplice passeggiata. Nella mattinata di venerdì 9 si era recato nel Cairese per cercare funghi, ma alle 13, non avendo più fatto pervenire notizie di sé, era stato dato per disperso dai familiari.

Immediata l'attivazione della macchina dei soccorsi: le ricerche si sono protratte per tutta la nottata di venerdì, fino al tragico epilogo di sabato mattina, verso le 11, quando il corpo senza vita di Riulfi è stato identificato. A una prima analisi dei fatti, pare che l'uomo abbia accusato un malore e abbia cercato di avvicinarsi ad un nucleo di case per chiedere aiuto, ma a causa delle forti piogge è stato costretto a guadare un "ruggio" d'acqua per raggiungere le abitazioni e, sul fisico già sofferente in quel momento, l'ipotermia ha inferto il colpo di grazia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium