/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 12 novembre 2018, 19:04

Al suono della campana, Cairo ricorda le vittime della strage di Nassiriya (FOTO)

La cerimonia si è tenuta in piazza della Vittoria davanti al Monumento dei Caduti di tutte le Guerre

Al suono della campana, Cairo ricorda le vittime della strage di Nassiriya (FOTO)

In occasione del 15° anniversario, la comunità di Cairo Montenotte si è radunata in piazza della Vittoria per commemorare e ricordare le vittime della strage di Nassiriya. Durante l'attentato avvenuto il 12 novembre 2003, persero la vita 19 militari italiani, fra cui 12 carabinieri. 

Al suono dei 21 rintocchi della Campana al Monumento dei Caduti di tutte le Guerre, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Lambertini e parte della giunta, le autorità militari assieme alle associazioni locali e la cittadinanza, si sono ritrovati nella piazza principale cairese per un momento di memoria. Nel corso della cerimonia è stata letta una poesia. 

Il 12 novembre 2003 alle 10:40 ora locale (le 08:40 in Italia), un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti l'ingresso della base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando successivamente l'esplosione del deposito munizioni della base e pertanto la morte di diverse persone tra Carabinieri, militari e civili. Il carabiniere Andrea Filippa, di guardia all'ingresso della base "Maestrale", riuscì a uccidere i due attentatori suicidi, tant'è che il camion non esplose all'interno della caserma ma sul cancello di entrata, evitando così una strage di più ampie proporzioni. I primi soccorsi furono prestati dai Carabinieri stessi, dalla nuova polizia irachena e dai civili del luogo(Fonte Wikipedia).

Tra il 2003 e il 2006 furono ben quattro gli attentati terroristici contro le forze armate italiane impegnate nell'operazione "Antica Babilonia", nell'ambito del programma internazionale di peacekeeping "Iraqi Freedom".

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore