/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 12 novembre 2018, 14:20

Operazione "Fermata Benessea": agli arresti domiciliari il "furbetto del cartellino" di Cisano (FOTO e VIDEO)

L'operaio comunale utilizzava uno scuolabus e un furgoncino della Peugeot per scopi privati durante l'orario di lavoro.

Operazione "Fermata Benessea": agli arresti domiciliari il "furbetto del cartellino" di Cisano (FOTO e VIDEO)

Utilizzava i mezzi comunali, uno scuolabus e un furgoncino bianco della Peugeot per scopi privati durante l'orario di lavoro.

Nel mirino un operaio del comune di Cisano sul Neva che questa mattina è stato arrestato dai carabinieri della Nucleo Operativo della Compagnia di Alassio e sottoposto ai domiciliari, con l'accusa di peculato d'uso e truffa aggravata ai danni della pubblica amministrazione

L'accurata indagine, iniziata a metà luglio e conclusasi a fine ottobre, è partita grazie ad una segnalazione e un controllo sul territorio di un carabiniere che ha notato lo scuolabus parcheggiato in via Benessea (da lì il nome dell'operazione) e dopo una serie di accertamenti ha potuto rivelare l'identità del dipendente comunale e allargare il quadro riguardante la responsabilità dell'operaio.

L'uomo avrebbe utilizzato inoltre arbitrariamente i mezzi per faccende private, parcheggiandolo davanti alla propria abitazione per diverse ore o nei pressi di una tabaccheria nel quale molto spesso, tramite foto e video, è stato dimostrato che si fermava a giocare le schedine del lotto.

Stanno comunque continuando le indagini coordinate dal Sostituto Procuratore Cristiana Buttiglione per risalire ad ulteriori dettagli.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium