/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 12 novembre 2018, 07:17

15 anni dalla strage di Nassiriya, la provincia di Savona ricorda le vittime e il finalese Daniele Ghione

Le cerimonie si svolgeranno a Finale Ligure, Cairo e Savona. Il neo presidente della Provincia Olivieri renderà ufficiale l'intitolazione della Sala Mostre alle vittime dei caduti della strage nella città irachena.

15 anni dalla strage di Nassiriya, la provincia di Savona ricorda le vittime e il finalese Daniele Ghione

Oggi ricorre il 14° anniversario della strage di Nassiriya. Era, infatti, il 12 novembre 2003, quando il Maresciallo Capo dei Carabinieri Daniele Ghione, finalese, periva tragicamente in un attentato della città irachena di Nassiriya, dove era impegnato a condurre una missione di pace.

Tra il 2003 e il 2006 furono ben quattro gli attentati terroristici contro le forze armate italiane impegnate nell'operazione "Antica Babilonia", nell'ambito del programma internazionale di peacekeeping "Iraqi Freedom".

In quelle orribili vicende perirono in tutto 50 soldati, dei quali 25 italiani.

Il 12 novembre 2003 alle 10:40 ora locale (le 08:40 in Italia), un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti l'ingresso della base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando successivamente l'esplosione del deposito munizioni della base e pertanto la morte di diverse persone tra Carabinieri, militari e civili. Il carabiniere Andrea Filippa, di guardia all'ingresso della base "Maestrale", riuscì a uccidere i due attentatori suicidi, tant'è che il camion non esplose all'interno della caserma ma sul cancello di entrata, evitando così una strage di più ampie proporzioni. I primi soccorsi furono prestati dai Carabinieri stessi, dalla nuova polizia irachena e dai civili del luogo.

Anche quest'anno Finale Ligure ricorda Daniele Ghione e l'appuntamento con la cerimonia è fissato per questa mattina a partire dalle ore 10.00, quando verrà deposta una corona al monumento presente nei giardini intitolati alla memoria del carabiniere finalese. Alle ore 11.00, invece, si svolgerà la Santa Messa presso la Basilicata di San Giovanni Battista a Finale Ligure Marina. Alla manifestazione, quindicesimo anniversario della strage, prenderanno parte il sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli, il presidente della sezione finalese dell'Associazione Nazionale Carabinieri (intitolata alla memoria del maresciallo capo Ghione) Maurizio Amico, oltre alle principali autorità civili e militari.

L'amministrazione comunale di Cairo Montenotte inoltre si raccoglierà in memoria delle vittime di quell’attentato terroristico contro le Forze Armate Italiane partecipanti alla missione militare in Iraq, commemorandole al suono dei 21 rintocchi della Campana al Monumento dei Caduti di tutte le Guerre, in piazza della Vittoria alle ore 18.15.

A Savona, dopo il consiglio provinciale, il primo presieduto dal neo presidente Pierangelo Olivieri che renderà ufficiale, come annunciato durante il discorso in piazza Mameli per le celebrazioni del 4 novembre, l'intitolazione della Sala Mostre di Palazzo Nervi ai caduti di Nassiriya, si svolgerà la cerimonia in ricordo delle vittime alle ore 18,00, presso il Monumento ai Caduti in piazza Mameli a Savona.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium