/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 13 novembre 2018, 14:46

Il pesto dell'Alberghiero di Finale Ligure "sposa" il risotto di Milano

Un affascinante "gemellaggio gastronomico" nel corso di un evento dedicato a ristorazione e accoglienza nel capoluogo lombardo

Il pesto dell'Alberghiero di Finale Ligure "sposa" il risotto di Milano

Che gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Migliorini” di Finale Ligure siano bravissimi nel proporre i piatti della tradizione ligure, siano essi “classici” o “rivisitati”, è cosa ormai acclarata. Che poi il pesto dei ragazzi del “Migliorini” sia pura poesia, profumato, delicato e cremoso al punto giusto, è un’altra certezza.

Ma che il pesto della scuola finalese sia stato invitato a un “gemellaggio” con i tipici risotti di Milano è, invece, una vera novità.

Ebbene sì: questo è esattamente quanto è successo nella mattinata di oggi, 13 novembre, a Milano nell’ambito di una rassegna di eventi organizzata da Solidus Turismo (www.solidusturismo.it)

In alcune location di prestigio, come Piazza delle Città e il Nuovo Grattacielo della Regione Lombardia, tra tanti istituti alberghieri lombardi (Milano, Varese, Busto Arsizio, Como, Seregno, Voghera, Pavia, Stradella e “l’Università dei Sapori” di Broni) e piemontesi (Novara e Stresa) erano presente anche i nostri ragazzi del Finalese e dintorni a tenere alto il nome dei profumi e dei sapori di Liguria.

La manifestazione, dedicata alle eccellenze della ristorazione, dell’accoglienza, del turismo nei suoi molteplici aspetti, comprendeva al suo interno un ricco e variegato programma, con sfide tra barman, convegni tra operatori del settore e molto altro.

E alle 13:30, uno dei momenti più attesi: un gemellaggio sotto forma di “cooking show” tra una “super mega risottata” e il pesto che ha visto protagonisti i giovani studenti dell’IPSSAR “Migliorini” di Finale Ligure adeguatamente “armati” di pestello e mortaio.

E così, “pesta pesta, in t’ù murtà”, come diceva una filastrocca cantata dalle nostre nonne mentre cucinavano, gli alunni Tommaso Bozzo della classe 5B, Matteo Marucci, 5B, Caterina Ponte, 5B, Martina Basso, 4B, Giulia Iannelli, 5B, accompagnati dal professor Michele D’Onofrio hanno condito con il loro “oro verde” il riso meneghino.

Il tutto è stato affiancato da una degustazione di vini ad opera dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e di olio Extra-Vergine di Oliva, anch’esso rigorosamente del Ponente Ligure, organizzata e gestita dalla Cooperativa Olivicola di Arnasco. Ad allietare la manifestazione, sempre per restare in tema di Liguria, la cantante Eliana Zunino di Albissola Marina.

Una giornata di impegno, di duro lavoro, ma anche di festa, che ha visto ancora una volta Liguria e Lombardia proseguire a braccetto su un percorso di valorizzazione comune e condivisa.

 

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore