/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 14 novembre 2018, 14:30

Millesimo, un bando per l'affidamento in concessione del campo sportivo

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12 del 30 novembre 2018

Millesimo, un bando per l'affidamento in concessione del campo sportivo

Il Comune di Millesimo indice un bando di gara a procedura aperta per l'affidamento in concessione del campo sportivo. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12 del 30 novembre 2018. 

Gli obiettivi del presente bando ai quali la società aggiudicatrice dovrà uniformare il proprio fine sociale, il proprio Statuto e, quindi, la propria attività sono: la promozione e la valorizzazione dell’attività sportiva nel paese con particolare riferimento al settore giovanile; la denominazione sociale che riporti il nome di Millesimo; gagliardetti, tute e divise delle squadre richiamanti i colori giallo rossi del paese; una forte rappresentanza di atleti millesimesi nelle formazioni; la divulgazione del calcio e dello sport in generale tra i giovani con l’obiettivo di un settore giovanile veramente attivo per i ragazzi del paese e che costituisca il naturale “serbatoio” a cui la “Prima Squadra” possa e debba attingere; la presentazione di accordi con società millesimesi dedite ad altre attività sportive e società di promozione del Paese per la condivisione/messa a disposizione di impianti, strutture o parte di essi al fine di permettere attraverso manifestazioni singole o congiunte il finanziamento e la promozione delle attività sportive. Tali accordi sono in linea con l’obbligo da parte del Concessionario di predisporre un calendario condiviso di utilizzo di tutto il polo sportivo e dell’area festeggiamenti.

La Concessione ha per oggetto la gestione del campo sportivo comunale costituito da: n. 1 campo da calcio a 11 regolamentare in erba naturale, n. 1 campo di calcio a 7 regolamentare in erba sintetica, n. 1 blocco tribune, n, 1 locale adibito a spogliatoi, ufficio e servizi e aree e fabbricati circostanti di servizio. Allegata planimetria dell’intero complesso sportivo più area Manifestazioni con evidenziata area in Concessione. Per tale concessione è posto un canone simbolico minimo a base d’asta pari a 365,00 € annui (un euro/giorno).

Il concessionario provvederà a sua cura e spese alla manutenzione ordinaria degli impianti sportivi, spogliatoi e locali di sede inclusi, e provvederà altresì anche alla manutenzione ordinaria di tutti gli impianti tecnologici sostenendo le spese telefoniche, di trasporto e di manutenzione dei campi da gioco (ivi compresi i necessari cicli di irrigazione, tagli d’erba, concimazione, risemina, arieggiamento e quant’altro necessario per il mantenimento del campo in erba e ivi compresi gli interventi atti a compensare le usure del campo con copertura sintetica) e di manutenzione delle piste ed aree circostanti (ivi compresi i tagli d’erba e la manutenzione delle recinzioni), compresa la loro custodia. Fa parte della attrezzatura messa a disposizione dal Comune il tagliaerba “John Deere – Z525E”, che andrà mantenuto efficiente ai fini di cui sopra ma la cui eventuale indisponibilità per esigenze di manutenzione o altro o fine vita, non manleverà il concessionario dalle incombenze relative alle manutenzioni di cui sopra.

Inoltre, sempre il concessionario dovrà accendere presso primario istituto assicurativo una Assicurazione RC, comprensiva del rischio locativo, che consideri le proprietà del Comune “quali proprietà di terzi”, massimale: 500.000 €. Al fine di garantire l’equilibrio economico della concessione, il Comune si farà cura di contribuire sostenendo le spese di energia elettrica e gas. Per quanto riguarda la fornitura dell’acqua, il relativo costo sarà a carico del Comune fino a ché continuerà ad essere Gestore dell’acquedotto.  Per maggiori informazioni, consultare il sito del Comune di Millesimo. 

Come riportato dalla nostra redazione nel mese giugno, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Pietro Pizzorno aveva revocato la concessione all'A.S.D. Polisportiva Millesimo ritenendola non adeguata (CLICCA QUI). Infatti, secondo le valutazioni fatte dallo stesso Comune, la suddetta Polisportiva non aveva perseguito le finalità statutarie dell'associazione sull'utilizzo degli impianti sportivi a favore dei giovani per scopi ricreativi, ludici e sportivi. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore