/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 14 novembre 2018, 11:55

Viabilità Aurelia Bis, il vicesindaco Arecco a Roma da Anas: "Gli ho messo il fiato sul collo"

Gli svincoli della Margonara, di Miramare, l’innesto di via Schiantapetto e la strada di scorrimento a Vado, questi i temi sollevati dall’assessore alla viabilità che sta lavorando anche al piano del traffico a Savona

Viabilità Aurelia Bis, il vicesindaco Arecco a Roma da Anas: "Gli ho messo il fiato sul collo"

Fra circa 8 mesi il cantiere dell’Aurelia Bis dovrebbe arrivare a compimento e la piattaforma Maersk procede spedita ma i problemi sulla viabilità non lasciano tranquilli i comuni del savonese a partire da Savona e l’assessore e vice sindaco Massimo Arecco.

Ieri nell’incontro a Roma con i vertici nazionali di Anas Arecco ha esposto tutte le problematiche che da diversi anni sono rimbalzate e rinviate dai dirigenti dell’ente nazionale per le strade.

Gli svincoli della Margonara, di Miramare, l’innesto di via Schiantapetto e la strada di scorrimento a Vado, questi i temi sollevati dall’assessore alla viabilità: “Ho risollevato i soliti problemi, non si può aspettare, ha voluto far sentire il ‘fiato sul collo’ nelle varie sedi per fare ulteriormente capire ciò che interessa il nostro territorio continuando a sollecitare gli enti, faremo a breve un tavolo di lavoro tra Anas locale e regione, cerchiamo di recuperare il tempo perso”.

Per quanto riguarda il piano del traffico sulla città di Savona, nodo cruciale per risolvere il caos viabilità del capoluogo di Provincia, l’amministrazione Caprioglio sta lavorando ma i tempi sembrano ancora lunghi: “Stiamo lavorando e valutando, siamo comunque avanti con i progetti ma dobbiamo fare tutto in maniera condivisa e trasparente, non è un tema così semplice” continua il vicesindaco Arecco.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore