/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 17 novembre 2018, 14:21

Tragedia a Boissano: l'autore del delitto un operaio di 47 anni

Operaio della Piaggio nello stabilimento di Villanova d'Albenga, 47 anni, ha soffocato la moglie con un cuscino, poi in cantina ha cercato di tagliarsi le vene

Tragedia a Boissano: l'autore del delitto un operaio di 47 anni

Si trova ricoverato all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, in gravi condizioni, l'autore dell'uxoricidio che ha sconvolto la piccola comunità di Boissano. Si tratta di Marco Buscaglia, 47 anni, operaio in attività nello stabilimento Piaggio Aero di Villanova d'Albenga.

L'uomo ha cercato di tagliarsi le vene con una lama, nella cantina dove si è consumato il fatto di sangue, dopo aver soffocato la moglie con un cuscino

Nell'abitazione, in via Marici, erano presenti due figli della coppia. I ragazzi non avrebbero assistito al delitto. Il padre li avrebbe anzi rassicurati, dicendo loro che la mamma stava dormendo. 

Quando i soccorritori sono giunti nella villa, hanno trovato Buscaglia in una pozza di sangue: trasportato al nosocomio del pronto soccorso pietrese, è ora sotto stretta osservazione. Sarà interrogato dalla magistratura. 

Da 13 anni era sposato con Roxana Karin Zenteno, peruviana, da lungo tempo in Italia e iscritta da un corso per operatrice socio-sanitaria. Ancora da chiarire le ragioni del folle gesto. Dai primi accertamenti, è risultato che il corpo della vittima non presenta segni di colluttazione. 

L'operaio - originario della Val Bormida - aveva perso il padre due anni fa, per la caduta da un albero, e l'anno scorso la madre. Prestava lavoro nella Piaggio, a Villanova, mentre in passato aveva lavorato per una ditta di materiali edili. 

La coppia viene descritta dai residenti della zona e dai vicini come tranquilla e senza segni di squilibrio. Ma sullo sfondo ci sono problemi sul quale stanno procedendo le indagini. Nella villetta sono tuttora attivi gli esperti della Scientifica, mentre è arrivato il medico legale Marco Canepa insieme al pm di turno per le indagini del caso e la raccolta delle testimonianze. 

Il fratello della vittima: 

La villetta teatro del delitto:

La sindaca Rita Olivari: 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium