/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 17 novembre 2018, 13:53

Uxoricidio a Boissano, Olivari: "Sconvolti, era inimmaginabile"

La sindaca del paese sulle alture loanesi: "Seguiremo i figli, due minori, e i familiari in questo momento tragico"

La villetta dove si è consumata la tragedia familiare

La villetta dove si è consumata la tragedia familiare

 

Un colpo che ha scosso l'intera cittadina di Boissano: l'uccisione di Roxana Karin Zenteno, la donna soffocata dal marito in una villetta di via Marici, ha lasciato senza parole gli abitanti del paese sulle alture loanesi. La sindaca Rita Olivari è accorsa sul posto, al civico 120 della via costellata da villette, mentre sono ancora in corso i rilievi della Scientifica: "Siamo ormai abituati a vedere queste tragedie sui telegiornali - commenta - E' dura immaginare che possano capitare da noi, nella nostra comunità, specialmente in quei casi in cui sono inaspettate e inconcepibili. Nulla avrebbe fatto presagire qualcosa di drammatico".

L'autore del delitto, Marco Buscaglia, 47 anni, ha soffocato la consorte con un cuscino nella camera da letto. Poi è andato in cantina ed ha cercato di togliersi la vita tagliandosi le vene. Qui è stato trovato sanguinante dai soccorritori del 118, quindi trasportato all'ospedale Santa Corona, dove si trova in gravi condizioni. 

La vittima risiedeva da 14 anni in Italia ed era sposata da 13, madre di due ragazzi. Peruviana, originaria di Lima, stava perfezionando il corso per operatrice socio-sanitaria. I figli non avrebbero assistito al fatto. Sono stati successivamente trasportati al pronto soccorso pediatrico, assistiti dagli psicologi. 

Conclude la sindaca Rita Olivari: "In questo momento siamo attenti agli interessi e al benessere dei minori. Ci stiamo attivando, con l'amministrazione, per seguire i figli della vittima e i familiari"

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium