/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 19 novembre 2018, 13:00

Raddoppio ferroviario, punteruolo rosso e tagli alle pubbliche assistenze: a Pietra Ligure un Consiglio comunale ricco di argomenti

Diverse tematiche di primaria importanza nella seduta che verrà convocata nei prossimi giorni: all'ordine del giorno anche una discussione sui danni arrecati dalla recente ondata di maltempo

Raddoppio ferroviario, punteruolo rosso e tagli alle pubbliche assistenze: a Pietra Ligure un Consiglio comunale ricco di argomenti

Il Comune di Pietra Ligure si prepara a vivere un Consiglio comunale ricco di argomenti da discutere. L'amministrazione guidata dal sindaco Dario Valeriani ha infatti in programma di affrontare diverse tematiche di primaria importanza nella seduta che verrà convocata nei prossimi giorni. 

Tre i punti all'ordine del giorno al quale verrà dedicata particolare attenzione, in primis quello dedicato al raddoppio ferroviario sul tratto che collega Finale Ligure ad Andora e che dunque coinvolge anche la località pietrese:

"Non togliere i finanziamenti e andare a progettazione, è questa la volontà che la nostra amministrazione vuole ribadire - ha spiegato il sindaco Valeriani -  è necessario che il governo ritorni su questa decisione: riteniamo inderogabile questo raddoppio, di fatto manca solo il tratto tra Finale Ligure e Andora: un intervento necessario sia dal punto di vista turistico, ma anche per migliorare gli spostamenti in un territorio fortemente penalizzato delle problematiche del traffico stradale".

Un altro ordine del giorno, invece, verterà sulle problematiche legate all'infestazione del punteruolo rosso che giorno dopo giorno continua a danneggiare le palme presenti in Liguria: "É ora che anche Regione, governo centrale ed Europa affrontino con noi questo problema - ha aggiunto il primo cittadino pietrese - bisognerà valutare la possibilità di creare un piano del verde che possa davvero contrastare questa problematica".

Verrà inoltre discusso anche l'argomento inerente ai tagli economici alle pubbliche assistenze, che rischiano di essere colpite nelle loro funzioni vitali quali trasporto dei malati, dei presidi sanitari e assistenza domiciliare solo per citarne alcune:

"Le pubbliche assistenze sono realtà fondamentali per noi - ha ribadito Valeriani - offrono assistenza qualificata grazie al volontariato: per noi è essenziale confermare i loro servizi, non devono sparire".

Infine, ampio spazio verrà dato anche alla discussione sugli interventi urgenti dovuti ai danni arrecati dall'ondata di maltempo dei giorni scorsi: un argomento già discusso, con toni anche forti, nella recente assemblea dei sindaci svoltasi in Provincia al quale hanno presenziato i primi cittadini dei 19 comuni costieri del savonese. 

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium