/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 19 novembre 2018, 08:22

In ricordo di Fausto Vignola, donati due presidi sanitari al reparto di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Gaslini

Si tratta di un defibrillatore e di un'apparecchiatura denominata Veinsite

In ricordo di Fausto Vignola, donati due presidi sanitari al reparto di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Gaslini

La tragica scomparsa del campione motociclista Fausto Vignola, avvenuta il 29 marzo, ha generato nei tanti amici che lo conoscevano e ne apprezzavano le straordinarie doti sportive e umane un flusso generoso di solidarietà.

Sono stati raccolti, in suo nome e ricordo, oltre 12.000 euro che, per desiderio della moglie Sara Balestra e degli altri familiari, si sono trasformati in importanti presidi sanitari destinati al reparto di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Gaslini.

Sono stati infatti donati un defibrillatore (del costo di 1.159 euro) e un'apparecchiatura denominata Veinsite (del valore di 11.004,40 euro). In particolare quest’ultimo presidio eviterà ai piccoli pazienti ricoverati molte sofferenze. E’ una sorta di casco fantascientico che, indossato dall’operatore, permette l’individuazione del reticolato venoso  riducendo i tentativi di incannulamento e di accesso venoso, che nel caso di bambini o neonati risultano spesso invasivi e dolorosi.

La famiglia Vignola-Balestra ringrazia di cuore tutti coloro che hanno contribuito a tenere acceso il ricordo del loro caro Fausto. Un ringraziamento particolare al dottor Sandro Dallorso dell’Ospedale Gaslini, che ha fornito le necessarie informazioni mediche, e ai Fieui di caruggi di Albenga, che hanno curato la raccolta fondi su incarico della famiglia stessa.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium