/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 22 novembre 2018, 15:28

Il giornalista Maurizio Molinari ospite in Comune a Savona

Il Direttore del quotidiano La Stampa ci racconta il disagio, le paure e le speranze degli italiani, per raccontare i motivi di una rivolta politica che ha sorpreso l’Europa

Il giornalista Maurizio Molinari ospite in Comune a Savona

Mercoledì 28 novembre alle ore 18 nella Sala Rossa del Comune di Savona: incontro con il Direttore de La Stampa Maurizio Molinari e presentazione del libro “Perché è successo qui. Viaggio all'origine del populismo italiano che scuote l'Europa” (La nave di Teseo editore). Evento organizzato da Ubik Savona.  Introduce il giornalista e scrittore Pier Paolo Cervone.

Il Direttore de La Stampa Maurizio Molinari ha percorso il nostro paese in lungo e in largo, incontrando di persona il disagio, le paure e le speranze degli italiani, per raccontare i motivi di una rivolta che ha sorpreso l’Europa e ha cambiato radicalmente i connotati della vita pubblica.

Aggrediti dalle diseguaglianze, sorpresi dai migranti, flagellati da imposte e corruzione, bisognosi di protezione e sicurezza, feriti dalla globalizzazione, inascoltati dai partiti tradizionali e rafforzati nella capacità di esprimersi dall’avvento dell’informazione digitale, gli italiani con le elezioni del 4 marzo 2018 hanno reagito consegnando le proprie sorti al primo governo populista dell’Europa occidentale, con il risultato di innescare un domino di eventi sul Vecchio Continente dalle conseguenze imprevedibili.

Questo libro tenta di rispondere alla domanda su come tutto ciò sia potuto accadere in Italia, con una rapidità travolgente e un’accelerazione di sapore rivoluzionario in uno dei paesi più moderati dell’Occidente.

Maurizio Molinari è Direttore del quotidiano La Stampa, e in precedenza ha lavorato anche per La Voce Repubblicana, Il Tempo, L'Indipendente, L'Opinione, Il Foglio e Panorama.

Specializzato in politica estera e questioni internazionali, in particolare riguardanti gli Stati Uniti, è stato inviato in più occasioni nei Balcani, in Medio Oriente, Iran, Iraq, Nordafrica, Turchia e Corno d'Africa. Ha intervistato, fra gli altri, George W. Bush, Laura Bush, Ban Ki-moon, Kofi Annan, Condoleezza Rice, Madeleine Albright, Henry Kissinger, il re saudita Abdullah, Muammar Gheddafi, Benjamin Nethanyahu, Shimon Peres, Elie Wiesel, Yasser Arafat e Hugo Chavez.

Copiosissima la sua produzione letteraria: ricordiamo almeno L'interesse nazionale. Dieci storie dell'Italia nel mondo (Laterza, 2000), George W. Bush e la missione americana (Laterza, 2004), L'Italia vista dalla Cia 1948-2004 (Laterza, 2005), Cowboy democratici (Einaudi, 2008), Il paese di Obama (Laterza, 2009), Governo ombra. I documenti segreti degli USA sull'Italia degli anni di piombo (Rizzoli, 2012), L'aquila e la farfalla. Perché il XXI secolo sarà ancora americano (Rizzoli, 2013), Il Califfato del terrore (Rizzoli, 2015) e Jihad (Rizzoli, 2015).

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium