Fashion - 25 novembre 2018, 06:00

Le proposte più alternative che gli stilisti hanno creato per la moda autunno inverno 2018 2019: per una serata ad alto tasso di follia!

La moda ci propone di uscire dagli schemi, di non omologarci agli altri e di distinguerci sia per forma che per colore

Le proposte più alternative che gli stilisti hanno creato per la moda autunno inverno 2018 2019: per una serata ad alto tasso di follia!

Se le precedenti tendenze dell'autunno inverno 2018/2019 http://www.targatocn.it/2018/09/17/leggi-notizia/argomenti/fashion-2/articolo/tendenze-moda-autunno-inverno-2018-2019-10-trend-da-seguire.html ti erano sfuggite, puoi leggerle qui, http://www.torinoggi.it/2018/11/18/leggi-notizia/argomenti/fashion-3/articolo/come-vestirsi-con-stile-quando-nevica-alcune-tendenze-autunno-inverno-2018-2019-perfette-quando-i-1.html se invece ti annoiano già, se senti che non c'è nulla che ti entusiasma, sei arrivata nel posto giusto! Di seguito, ti parlerò di alcune fra le proposte più alternative che gli stilisti hanno creato per la moda autunno inverno 2018 2019. Pazze e divertenti sono l'ideale per un sabato sera alternativo, per smorzare la cupezza della stagione invernale e per farti notare la sera di capodanno! Inoltre essendo capi un po' eccentrici possono essere anche una valida idea regalo, sia per la sorella che ha già tutto sia per quell'amica che non riusciamo più a stupire!

Ecco 5 tendenze dell'autunno inverno 2018 - 2019 ad alto tasso di follia:

1) FRANGE DI PLASTICA: sull'onda di questo filone sperimentale, gli stilisti ci propongono abiti con frange waterproof iridescenti (Balmain), trasparenze multistrato su vestiti dal sapore anni '30 (Prada ) e decorazioni fatte di piccole nappe in plastica. Oltre ad essere un look molto d'impatto e divertente, è l'ideale per chi dentro di sé nasconde un animo ecologista, qui l'inno al riciclo è esibito con ironia. Ideale per una serata di ballo, soprattutto in un locale notturno (magari con luci psichedeliche), qui l'effetto WOW è garantito!

2) COLOR BLOCK:
giacche in stile lavori in corso, cargo pants catarinfrangenti, tute da lavoro, passamontagna alla stregua di elmetti si coprono di colori solidi e intensi come l'arancio, il viola, il giallo sole ed il verde smeraldo (vedi le sfilate di Marni, Maison Margiela, Lanvin) e PROTEZIONI: giacconi da pompiere e abitini corazzati, tessuti tecnici e vestibilità semirigide con dettagli catarinfrangenti che sembrano rubate ai cantieri.

3) COLORI A META': spaccatura verticale di abiti, cappotti e trench che diventano bicolore. Il risultato è sicuramente d'impatto, una moderna Crudelia Demon a tinte forti: fuxia e arancio per Carolina Herrera, bronzo e rosso per Marine Serre. Il più riuscito? A mio parere il cappotto di Marni in tessuto fuxia abbinato ad una metà in stile "carta riciclata" ed il completo di Alexander Mcqueen in ecopelle verde petrolio e nero.

4) PAILLETTES: se sui social (vedi Instagram) imperversava l'effetto Kirakira (l'applicazione che crea effetti scintillanti su foto e video),  non sono da meno le passerelle degli stilisti che ricoprono letteralmente di paillettes tutto ciò che gli capita a tiro, il richiamo anni '80 in questo caso è più che mai evidente (Emilio Pucci, Kenzo, Moschino, Dolce e Gabbana)

5) ARGENTO: un po' regina dei ghiacci, un po' Barbarella, questa propensione ai tessuti cangianti e con effetti craquelé ci trasporta in atmosfere siderali/spaziali. Da indossare con ironia e voglia di stupire per una serata un po' fuori dagli schemi (Alberta Ferretti, Christian Dior, Philippe Plain, Milly, Balmain).

La moda ci propone di uscire dagli schemi, di non omologarci agli altri e di distinguerci sia per forma che per colore. Ognuno di noi può scegliere fra le proposte delle passerelle quelle più vicine al suo gusto ed alla sua personalità. Un capo eccentrico inoltre può aiutarci a tirare fuori una parte del nostro carattere che credevamo nascosta o sopita. Capodanno o anche solo un sabato sera alternativo possono essere un'ottima occasione per uscire dalla nostra zona di comfort, anche solo nel modo di vestirci.

"Se non puoi essere elegante, sii almeno stravagante" (Moschino)

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https//http://www.facebook.com/shoppingforharmony/  visita il mio blog: http://alessandracanelli.it oppure scrivimi in redazione alla mail fashion@targatocn.it fashion@targatocn.it  !

Sarò felice di risponderti

Alessandra Canelli

Ti potrebbero interessare anche:

SU