/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 30 novembre 2018, 08:54

Organici della polizia stradale di Savona ridotti all’osso, a rischio i servizi essenziali: il comunicato del SILP

"I poliziotti devono tornare a fare i poliziotti. Con un incremento di 4/5 operatori avremo la possibilità di ripristinare le pattuglie sul territorio con un servizio essenziale per gli utenti. Neppure la polizia giudiziaria riesce più a garantire servizi adeguati alle esigenze. Occorre un intervento immediato".

Organici della polizia stradale di Savona ridotti all’osso, a rischio i servizi essenziali: il comunicato del SILP

Organici della polizia stradale di Savona ridotti all’osso, a rischio i servizi essenziali. Il comunicato del Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia Cgil Segreteria Provinciale di Savona:

"Il SILP è di nuovo in prima linea. Dopo il grandioso risultato per aver evitato la chiusura dei distaccamenti della polizia stradale di Carcare e Finale Ligure torniamo a lottare per rimediare agli errori di una politica sulla sicurezza che abbiamo sempre contrastato in ogni sede. Il tempo passato a riflettere quando noi urlavamo che nessuna chiusura si doveva fare ha dissanguato gli organici.

Un esempio? la sottosezione di Carcare da 21 poliziotti di pochi anni fa è rimasta oggi con 14, mentre il distaccamento di Finale Ligure da 15 è passato a 8 poliziotti. L'’intero organico della provincia oggi si è assestato a 73 dipendenti, una carenza di oltre il 40%. Da 8 pattuglie giornaliere per il controllo del territorio si è passati alla metà,mentre l’età dei dipendenti è aumentata con una media di 50 anni.

E come affrontare l’inverno alle porte? Basti pensare che il dispositivo emergenziale in caso di neve, per il filtraggio dei mezzi pesanti diretti sulla A6, impone l’impiego di almeno 5 pattuglie. un’utopia allo stato attuale. E i disagi inevitabili. Oggi abbiamo poliziotti costretti a svolgere attività esclusivamente burocratica quando si potrebbe recuperare almeno due operatori con un altrettanto incremento di impiegati civili che andrebbero a sanare anche questa vacanza.

I poliziotti devono tornare a fare i poliziotti. Con un incremento di 4/5 operatori avremo la possibilità di ripristinare le pattuglie sul territorio con un servizio essenziale per gli utenti. Neppure la polizia giudiziaria riesce più a garantire servizi adeguati alle esigenze. Occorre un intervento immediato. Già troppo tempo è trascorso e ogni ulteriore ritardo arrecherebbe un danno irreversibile che si ripercuoterebbe sull’utenza".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium