/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | sabato 01 dicembre 2018, 15:40

Consiglio Comunale di Savona, le considerazioni di Paolo Forzano

"Respinta la mozione del M5S per rivedere il progetto della passeggiata di via Nizza sulla spiaggia: ostinazione totale nel rispettare il progetto originale. Perché questa mancanza di lungimiranza e flessibilità?"

Consiglio Comunale di Savona, le considerazioni di Paolo Forzano

Il 29 novembre il Consiglio Comunale della Città di Savona ha respinto una mozione del M5S di rivedere quella parte del progetto della passeggiata di via Nizza che prevede una struttura in legno appena sopraelevata rispetto alla spiaggia. 

Ostinazione totale nel rispettare il progetto originale. Perché questa mancanza di lungimiranza e flessibilità? Appena presentato quel progetto molti sollevarono obiezioni. L’Associazione Bagni Marini, il Comitato Casello Albamare Albisola Savona, e molti altri privati. A nulla valsero le nostre osservazioni. 

Facemmo osservare che già il mare, nel breve giro di pochissimi anni, si portò via la passeggiata a raso spiaggia in legno alle fornaci: lezione inutile! Recentemente una mareggiata ha dimostrato che il mare può fare tanto: ha distrutto molte infrastrutture balneari e non, e se fosse già esistita la passeggiata  di via Nizza con struttura in legno se la sarebbe spazzata via totalmente. 

Ed allora ci si chiede il perch dell’ostinazione del Comune di Savona nel non voler cambiare nulla! Il Vicesindaco Arecco presentò il progetto definitivo della passeggiata di via Nizza come un progetto cui si potevano fare modifiche a seconda delle obiezioni/suggerimenti pervenuti: i suggerimenti furono dati, ma non vennero minimamente presi in considerazione. 

Presa in giro? 

Adesso come potremmo definire la presa di posizione del Consiglio Comunale, che dopo la dura lezione della mareggiata, nulla vuole cambiare? Cocciutaggine? Irresponsabilità? Nessuna voglia di impegnarsi per il bene comune? Cambiare il progetto costa un po’ di impegno da parte degli amministratori! 

Un privato cittadino che investe soldi suoi una tale passeggiata non l’avrebbe mai fatta progettare, ma nell’ipotetico caso che lo avesse fatto, sicuramente correrebbe a rifare completamente il progetto! Il Comune di Savona no: non gliene frega niente. Ed allora? Tanto non sono soldi suoi? 

Se il mare fra un anno si porterà via la passeggiata appena realizzata ne rifaremo un’altra? E così via? Bella dimostrazione di buon governo da parte del Consiglio Comunale di un Comune disastrato! Qui non è questione di visioni politiche differenti ma di buona amministrazione. 

Bravi! Complimenti!

 

Comitato Casello Albamare
il Presidente


Paolo Forzano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore