/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 03 dicembre 2018, 15:12

Giunge alla sua XXII Edizione la Fiera del Vino e dell'Olio di Andora

15 cantine da Piemonte, Lombardia, Liguria e Emilia Romagna, Street Food e degustazione gratuita di Bagna Caoda con lo Slow Food di Fossano

Giunge alla sua XXII Edizione la Fiera del Vino e dell'Olio di Andora

Un tour di sapori tipici con i produttori della Valmerula, della Liguria, del Piemonte e della Lombardia. E’ la formula consolidata della Fiera del Vino di Molino Nuovo ad Andora, in programma, domenica 9 dicembre, dalle 10.00 alle 19.00.

Fra le novità di quest’anno, il laboratorio di degustazione gratuita della Bagna Caoda con verdure fresche, proposta dalla Condotta Slow Food di Fossano. La mostra mercato, organizzata dal Comune di Andora e dalla Cooperativa Ortofrutticola Andorese, propone percorso di degustazione e vendita animato da ben 15 cantine provenienti da Liguria, Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna, una ricca la selezione di olio extravergine d’oliva locale, prodotti sott’olio e salumi liguri, miele, fiori, stelle di Natale, piante e ornamentali.

In evidenza anche presidi Slow Food: i formaggi fatti con il latte di pecora Brigasca, il carciofo di Perinaldo, il fagiolo di Conio e l'aglio di Vessalico. Ci sarà uno spazio anche la Cipolla Belendina candidata a Presidio Slow Food. Come sempre ampio spazio ai prodotti orticoli a km zero della Val Merula.

Lo spazio street food tipico propone di il fritto misto di pesce della Cooperativa Pescatori di Capo Mele, le frittelle di mele della Pro Loco di Andora e lo zemino dell’Associazione “Ad Andora il cielo è sempre più blu” completato dal pesto al mortaio realizzato sul momento da Simone Peirano.

La Fiera del vino offre occasioni di divertimento per i più piccoli come il “Battesimo della sella” e l’ampia esposizione di animali da cortile. Non mancheranno i banchi dedicati ai lavoretti a tema natalizio, realizzati dagli alunni delle scuole di Molino Nuovo e di Andora. Ci sarà anche un’esposizione di macchina agricole d’epoca. In collaborazione con la FISAR, sarà assegnato il premio Degustandora riservato alle cantine partecipanti alla fiera.

Immancabile la tenda degli Alpini che propongono la classica e golosa accoppiata delle castagne e del vin brulé.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium