/ Savona

Savona | 03 dicembre 2018, 17:57

Diocesi Savona-Noli: avvento fra Sinodo e lettera pastorale

Le linee guida per l’Avvento offerte dalla Diocesi di Savona-Noli a tutte le parrocchie.

Diocesi Savona-Noli: avvento fra Sinodo e lettera pastorale

Poche, semplici, ma molto significative sono le linee guida per l’Avvento offerte dalla Diocesi di Savona-Noli a tutte le parrocchie.

Il materiale è stato inviato nei giorni scorsi ai sacerdoti dal vicario generale don Angelo Magnano che spiega: “Sono proposte di riflessione, preghiera e carità che potranno essere utilizzate con la massima libertà, adattandole alle scelte pastorali di ogni comunità”.

Tre gli orizzonti ispiratori di questo materiale: le letture delle quattro domeniche, a cui si rifanno le domande, che possono essere proposte alla lettura personale o integrate nella celebrazione eucaristica; il recente Sinodo dei Vescovi (XV Assemblea ordinaria), dedicato in particolare ai giovani e al discernimento vocazionale e di cui è offerta, in un’elaborazione grafica di don Andrea Camoirano, la Lettera conclusiva dei padri sinodali ai giovani (anche le preghiere dei fedeli si ispirano in gran parte a questo importante evento ecclesiale); la lettera pastorale del vescovo Gero Marino, “Cominciare e ricominciare”, a cui attingono alcune delle preghiere dei fedeli. Non manca, come sempre, la proposta di carità della Colletta, da attuare nella terza domenica di Avvento (16 dicembre).

Quest’anno a beneficiare della raccolta da effettuarsi nelle parrocchie – ma si può aderire anche personalmente – è “Rifugiato a casa mia”. Dall’appello di papa Francesco del 2015, la Diocesi di Savona-Noli è sempre impegnata a promuovere questo progetto di Caritas italiana. Un’iniziativa concreta portata avanti da molti volontari, coordinati dagli operatori della Fondazione diocesana ComunitàServizi, che hanno sostenuto percorsi di vicinanza con le persone immigrate impegnate nel percorso di integrazione. Una testimonianza a favore di cultura e valori umani condivisi nell’ottica del bene comune.

Quanto raccolto in parrocchia, oppure il proprio contributo personale, si può versare in tre semplici modi: direttamente alla Caritas diocesana negli uffici di via Mistrangelo 1/1bis a Savona dalle 9 alle 11.30, dal lunedì al venerdì; oppure con bonifico intestato a Diocesi di Savona-Noli/Caritas diocesana iban: IT08P0617510603000000891480 con la causale “Rifugiato a casa mia - Avvento 2018” o ancora sempre tramite bonifico bancario, ma con possibilità di detrazione fiscale, intestato a Fondazione Diocesana ComunitàServizi onlus, ente gestore di Caritas Savona, iban: IT07O0617510603000000860580 sempre con la causale “Rifugiato a casa mia - Avvento 2018”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium