/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 05 dicembre 2018, 06:00

Decreto dignità e gioco d’azzardo: come sono cambiate le cose

Uno dei punti toccati da questa misura riguarda la pubblicità del gioco d’azzardo. Questo punto è stato introdotto per contrastare il crescente problema della ludopatia

Decreto dignità e gioco d’azzardo: come sono cambiate le cose

Approvato a luglio, il primo provvedimento di Luigi Di Maio come ministro del Lavoro e del Ministero dello Sviluppo Economico, conosciuto come Decreto Dignità, ha cambiato diverse cose. Con esso, infatti, il settore si è rinnovato con una nuova frontiera: i nuovi casino online live 2019.

Uno dei punti toccati da questa misura riguarda la pubblicità del gioco d’azzardo. Questo punto è stato introdotto per contrastare il crescente problema della ludopatia che secondo molti sarebbe uno dei problemi ingombranti nel nostro Paese.

Decreto dignità: una misura utile contro la ludopatia?

Di fronte a questa guerra alla promozione del gioco d’azzardo, tuttavia, erano stati in tanti a mettere in dubbio l’utilità di questa misura. Secondo le statistiche, infatti, chi si avvicina ai giochi da casinò non lo fa perché ha visto la pubblicità, ma perché conosce qualcuno che già si dedica a questo tipo di attività. Il fatto, quindi, che non si faccia pubblicità a questi giochi, di fatto potrebbe fare una differenza praticamente nulla.

Oltre a questo va valutato che le aziende che fanno promozione di norma sono i grandi colossi che, oltre a garantire innumerevoli posti di lavoro, praticano nella piena legalità (sotto controllo AAMS, oggi ADM). In sostanza, quindi, il provvedimento potrebbe fare più danni che altro: da un lato metterebbe alla porta molti lavoratori di queste aziende in un Paese che sta cercando di uscire dalla crisi, dall’altro favorirebbe il gioco illegale, svantaggiando quello invece in piena regola.

Un’altra conseguenza di questa norma si ha sul mondo dello sport. Molte squadre di calcio, basket e pallavolo italiane, infatti, hanno come sponsor proprio queste aziende. Imponendo il divieto di promozione, quindi, dal 2019 queste squadre sportive italiane si ritroverebbero con un buco economico non da poco.

Questo danno diventa ancora più pesante se si considera che la norma è valevole ovviamente solo per gli Italiani che, quindi, si troveranno di fronte avversari esteri sostenuti da queste aziende e quindi con introiti maggiori. In un settore dove le risorse sono difficili da trovare e dove il denaro occorre per tante piccole cose: purtroppo sarà un problema.

Nuovi casinò online: i live

La nuova frontiera dei casinò online sono i casinò online live, cioè in diretta, che consentono di collegarsi ad un vero e proprio casinò. Il giocatore si ritrova faccia a faccia con un croupier, seduto al tavolo con altri giocatori e la sfida è come fosse reale anche se con la comodità della propria casa. In questo modo si ha l’ennesima certezza che tutto si svolge secondo le regole, visto che tutto accade di fronte ai propri occhi.

Per partecipare alle attività ludiche è sufficiente avere una buona connessione internet sul proprio pc, tablet o smartphone. Ad esclusione della novità del live, le regole, i bonus senza deposito e la trasparenza dei casinò ADM rimane la medesima di sempre. Le nuove licenze ADM 2019 vantano una lista di nuovi operatori capaci di portare una ventata di novità, con nuove grafiche e giochi.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium