/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | venerdì 07 dicembre 2018, 06:00

Epilazione laser: sempre più uomini abbandonano il rasoio

La depilazione, come tutti sappiamo, è anche una questione di moda. L’idiosincrasia per il pelo, di qualsiasi natura e in qualsiasi parte del corpo esso sia, è in continuo aumento negli ultimi decenni

Epilazione laser: sempre più uomini abbandonano il rasoio

La depilazione, come tutti sappiamo, è anche una questione di moda. L’idiosincrasia per il pelo, di qualsiasi natura e in qualsiasi parte del corpo esso sia, è in continuo aumento negli ultimi decenni. Oggi la tecnologia ci viene in aiuto, grazie all’epilazione laser. Sicura, indolore e permanente, queste le tre caratteristiche principali di questo tipo di depilazione.

Come si pratica l’epilazione laser

Grazie a particolari apparecchiature è oggi possibile non solo depilare il corpo in modo indolore, ma anche epilarlo completamente: i peli non vengono semplicemente tagliati, come si può fare con un rasoio, e neppure strappati, come avviene con un epilatore in stile classico o con la ceretta, ma eliminati alla radice. L’epilazione laser si pratica sulla pelle depilata, in genere con un rasoio ma anche con la ceretta. Il laser si applica direttamente sulla zona interessata, si tratta di luce a frequenze particolari che non danneggiano in alcun modo la cute e che vanno a colpire il bulbo pilifero. L’effetto avviene in modo progressivo: i bulbi piliferi vengono eliminati e, in sostanza, smettono di produrre nuovi peli. In genere servono alcune sedute per rendere completa l’epilazione, molto dipende però da una serie di fattori.

Quante sedute: dipende dal colore della pelle e dal tipo di pelo

In genere dopo 3-6 sedute la zona trattata con questo metodo di epilazione diviene completamente glabra, per un tempo che supera alcuni anni. Per evitare che i bulbi piliferi ricomincino a produrre peli sarà necessario ripetere il trattamento ogni 2-3 anni, con un numero minimo di sedute. Ogni bulbo pilifero ha però le sue peculiari caratteristiche, che variano non solo da soggetto a soggetto, ma anche a seconda della zona che si deve trattare. I peli che non sono mai stati depilati tendono in genere ad essere più semplici da rimuovere in modo permanente; ci sono poi aree del corpo in cui i peli sono più spessi e più numerosi, come l’inguine o l’interno delle cosce. Alcuni soggetti poi hanno numerosi peli anche sulle braccia, sulla schiena o in altre zone del corpo.

L’epilazione laser sull’uomo

Negli ultimi anni sono moltissimi anche gli uomini che ricorrono a questo metodo di depilazione. Anche perché stiamo parlando di trattamenti completamente indolori e del tutto efficaci. Ovviamente per l’uomo le sedute necessarie alla completa rimozione dei bulbi piliferi tendono ad essere maggiori rispetto a quanto avviene per la donna. Questo perché i peli sono più radicati, spessi e numerosi. Certo molto dipenda dal singolo soggetto e dalla zona che si intende trattare. Molti sportivi, ad esempio, tendono a trattare solo zone specifiche del corpo, come ad esempio le gambe o le ascelle, questo perché la motivazione che li spinge è correlata al gesto sportivo. L’uomo comune invece sceglie la depilazione definitiva per questioni in genere estetiche, quindi potrebbe desiderare di eliminare i peli esclusivamente dalle zone dove questi sono poco graditi, ad esempio la schiena e la pancia, lasciandoli invece sulle gambe e sulla zona centrale del petto.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore