/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 07 dicembre 2018, 10:45

Scopa elettrica: come sceglierla al meglio

La scopa elettrica è un elettrodomestico estremamente pratico e facile da utilizzare, che permette di pulire le superfici di casa in poco tempo ed in maniera davvero efficace

Scopa elettrica: come sceglierla al meglio

La scopa elettrica è un elettrodomestico estremamente pratico e facile da utilizzare, che permette di pulire le superfici di casa in poco tempo ed in maniera davvero efficace. Si tratta di una valida alternativa, non solo alla tradizionale scopa, ma anche all'aspirapolvere, che viene spesso utilizzata nelle faccende domestiche, ma che può risultare ingombrante e difficile da maneggiare.

La scopa elettrica, al contrario è estremamente leggera, per tanto può essere trasportata da una stanza all'altra con estrema facilità. In commercio sono disponibili numerosi modelli tra i quali poter scegliere, il che complica le cose, in quanto non tutti sanno bene come orientarsi.

Di fatto, vi sono alcuni siti specializzati in questo genere di articoli, dove è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per individuare il proprio prodotto ideale, districandosi così tra marche e funzioni. Io personalmente mi affido a  www.scopeelettriche.online, in quanto è completo e dettagliato. Infatti, vengono riportate le scope elettriche migliori, numerose recensioni e tanti spunti su cui poter riflettere prima di procedere con l'acquisto.

Tipologie di scope elettriche

In generale, è bene conoscere le tipologie di scope elettriche disponibili in commercio, così da capire esattamente verso quale modello è meglio orientarsi.

Scopa elettrica con filo

É il modello più comune, in quanto prevede il collegamento dell'apparecchio alla presa di corrente. La potenza offerta, di norma, è elevata, ma tale prodotto pecca un po' in fatto di maneggevolezza. Tuttavia, è vantaggioso dal punto di vista del prezzo, che è contenuto.

Scopa elettrica senza filo

Si tratta di un apparecchio davvero pratico, poiché permette di spostarsi da una parte all'altra della casa senza interruzioni. Tuttavia, è bene sottolineare che ha un prezzo d'acquisto più elevato, un'autonomia decisamente inferiore ed una potenza limitata.

Scopa elettrica lavapavimenti

Il vantaggio di tale prodotto è che non consente solo di aspirare, ma anche di lavare i pavimenti. Infatti, è dotato di serbatoio per l'acqua ed il detergente, ma anche di rulli. I modelli più sofisticati sono dotati anche della funzione di asciugatura, per un risultato davvero ottimale.

Scopa elettrica senza sacco

La polvere e lo sporco, una volta aspirati, vengono convogliati non in un tradizionale sacchetto, bensì in un contenitore apposito, tendenzialmente in plastica rigida. Tale soluzione è sicuramente più ecologica ed economica. Tuttavia, bisogna ricordarsi di lavare accuratamente la vaschetta dopo averla svuotata.

Scopa elettrica ricaricabile

Tale modello si ricarica presso apposite stazioni, il che permette di rispettare l'ambiente e di ridurre i costi di gestione, in quanto non bisogna provvedere alla sostituzione delle batterie.

Scopa elettrica a vapore

Per chi ha necessità di igienizzare a fondo le superfici domestiche, in commercio si trovano scope elettriche che prevedono l'impiego del vapore. Come si può immaginare, si tratta di prodotti di fascia alta, che richiedono un budget di spesa piuttosto elevato, ma in grado di regalare grandi soddisfazioni, anche perché consentono di pulire qualunque tipo di ambiente con un unico apparecchio.

Aspetti da considerare in fase di scelta di una scopa elettrica

Oltre alla tipologia, è importante valutare anche altri aspetti fondamentali, in modo da individuare la scopa elettrica che più si avvicina alle proprie necessità. Sicuramente, fondamentale è la potenza del motore, poiché da essa dipendono le prestazioni complessive dell'apparecchio. Tuttavia, da non trascurare è anche l'etichetta energetica, che consente di determinare i costi di mantenimento, che possono effettivamente pesare sull'economia della famiglia, e portare a propendere per un prodotto o per un altro.

Per coloro che devono fare i conti con un budget limitato, è meglio optare per modelli dotati di poche funzioni ed accessori aggiuntivi, in quanto, di norma, tali elementi, tendono a far lievitare i costi d'acquisto. Per quanto riguarda, invece, la tecnologia, è bene capire se si vuole che l'apparecchio abbia o meno il sistema ciclonico: una soluzione di ultima generazione, che permette di aspirare anche le particelle più piccole. Infine, è indispensabile valutare i filtri e le dimensioni.

Nel primo caso, si tratta di elementi che consentono di pulire l'aria aspirata dall'apparecchio, prima di espellerla nuovamente nell'ambiente. Chi soffre di allergie dovrebbe orientassi su modelli dotati di filtri HEPA, che non sono sempre presenti. Passando, invece, alle dimensioni, è bene capire se si vuole puntare alla praticità ed alla maneggevolezza. Se la risposta è sì, allora è meglio prediligere prodotti leggeri e poco ingombranti.

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium