/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | venerdì 07 dicembre 2018, 10:04

Privatizzazione dell'ospedale di Albenga, Distilo: "Quando un servizio essenziale pubblico viene svenduto al privato è la fine della politica"

"Non riesco a capacitarmi come con l'arrivo del privato a gestire l'ospedale di Albenga le cose dovrebbero migliorare"

Privatizzazione dell'ospedale di Albenga, Distilo: "Quando un servizio essenziale pubblico viene svenduto al privato è la fine della politica"

 

Privatizzazione dell’ospedale di Albenga, ieri l’aggiudicazione provvisoria della gara all’istituto ortopedico Galeazzi (LEGGI QUI) che ha generato le reazioni anche del mondo politico locale.

Afferma Diego Distilo del “Movimento civico Solo per Albenga”: “Quanto tempo, soldi, nervoso hanno investito l'allora Sindaco Mauro Zunino, il Consigliere Regionale Angelo Barbero e gli amministratori di allora per realizzare l'ospedale di Albenga! Quando un servizio essenziale pubblico viene svenduto al privato è la fine della politica ed un fallimento delle istituzioni. Mi riferisco alla sanità Ligure che in questi anni con i disservizi continui, la riduzione all'osso del personale, la totale mancanza di una strategia e le lunghe liste d’attesa messe a sistema hanno favorito l’arrivo in Liguria dei colossi privati”. Non riesco a capacitarmi come con l'arrivo del privato a gestire l'ospedale di Albenga le cose dovrebbero migliorare". 

Continua: “Se i costi di gestione sono gli stessi (anzi forse maggiori) come può il privato riuscire a garantire i servizi ricavando gli utili di impresa senza gravare nelle tasche dei cittadini ?Dove sono finiti i Politici che nella Campagna Elettorale Regionale del 2015 giravano per la città garantendo che l'ospedale sarebbe rimasto pubblico ? Oggi invece assistiamo all'ennesima farsa messa in atto dai nostri politicanti che da Genova ci spigheranno che hanno salvato l'ospedale facendo rimbalzare le colpe da destra a sinistra che assurdità". 

Conclude: "In questo momento vi è un amministrazione Regionale che ha permesso tutto ciò ma cari ingauni badate bene di Santa Corona non se ne parla perchè  in Regione Liguria sono presenti persone che tutelano il 'loro' ospedale a discapito di altri. Nelle Elezioni Regionali del  2020 vi Aspettiamo a braccia aperte magri organizzandovi anche qualche rinfresco davanti all'ospedale sperando che qualche ingauno non decida di farvi provare il nostro prossimo pronto soccorso!”. 

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore