/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 10 dicembre 2018, 19:05

Carcare punta sul "Controllo di vicinato": il 18 dicembre la presentazione del progetto alla cittadinanza

Sarà attivo in via sperimentale su cinque aree a partire dal nuovo anno: via dei Gaggioni, zona Cornareto, la frazione di Vispa, via Biglino e via XXV Aprile/via Garibaldi

Carcare punta sul "Controllo di vicinato": il 18 dicembre la presentazione del progetto alla cittadinanza

Garantire una maggiore sicurezza urbana. L'amministrazione comunale di Carcare, in collaborazione con il Comitato "A Carcare", promuove un incontro pubblico per presentare il programma di "Controllo di vicinato", secondo le linee guida regolamentate dalla Prefettura. 

L'appuntamento si terrà martedì 18 dicembre alle ore 21 presso la sala riunioni del centro polifunzionale situato in via del Collegio (ingresso lato Bocciodromo). L'incontro vuole presentare una proposta concreta per rafforzare la collaborazione tra i cittadini e le forze dell'ordine. 

Commenta il sindaco Christian De Vecchi: "Stiamo parlando di un fenomeno cresciuto a ritmi vertiginosi negli ultimi anni, quartieri pilota e tanta buona volontà dei cittadini, il tutto regolamentato con cartellonistica di preavviso con funzione deterrente. Proviamo a immaginare quante telecamere abbiamo nei nostri telefonini e pensiamo al loro potenziale preventivo. Ovvero, vicini di casa che si organizzano per presidiare il territorio e collaborano con i Comuni e con le Forze dell’Ordine, segnalando presenze sospette ed episodi di microcriminalità". 

L'istituzione dei cosiddetti “gruppi di controllo di vicinato” non rappresenta una novità assoluta. Tale idea lanciata in occasione del convegno in tema di sicurezza cittadina, organizzato dal comitato “A Carcare” lo scorso 26 aprile, era stata favorevolmente inserita nel programma della lista De Vecchi durante l'ultima campagna elettorale. 

"Nel corso della serata andremo a spiegare questo progetto che sarà attivo in via sperimentale su cinque aree del territorio comunale a partire dal nuovo anno: via dei Gaggioni, zona Cornareto, la frazione di Vispa, via Biglino e via XXV Aprile/via Garibaldi" prosegue il primo cittadino. 

"Abbiamo fatto questa scelta perché si tratta di aree periferiche dove il sistema di videosorveglianza non è completo. Dopo il primo incontro introduttivo previsto per martedì 18 dicembre, ne organizzeremo altri nelle zone dove abbiamo intenzione di sperimentale tale progetto - conclude il sindaco De Vecchi - Un plauso va rivolto alla Prefettura che oltre a dimostrare una grande sensibilità, è venuta incontro al bisogno pratico valorizzando e regolamentando tale percorso". 

Durante la serata interverranno: Christian De Vecchi, sindaco di Carcare; Gianni Martini, Comitato "A Carcare", il Dott. Gianluigi Soro, comandante della polizia municipale di Loano (primo Comune in Provincia di Savona ad attuare tale progetto, ancora prima del decalogo 'approvato' dalla Prefettura); il Dott. Fulvio Nicolini, comandante della polizia municipale di Carcare. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium