/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 14 dicembre 2018, 16:08

Varazze: stanziati 250mila euro per far fronte ai danni della mareggiata

Il sindaco: "Concentriamo gli sforzi per riaprire almeno una parte del percorso entro Natale"

immagine di repertorio

immagine di repertorio

Durante la seduta di consiglio comunale dello scorso 27 novembre L’amministrazione comunale di Varazze ha stanziato i primi 250.000 euro di interventi per opere di ripristino dei danni dovuti alla mareggiata del 29 ottobre che ha colpito le coste liguri.

 

La città di Varazze ha riscontrato la maggior parte dei danni, non solo in termini economici diretti ma anche di ricaduta in termini turistici, su lungomare Europa vero e proprio fiore all’occhiello per il turismo cittadino.

In questi giorni l’Amministrazione ha dato seguito agli impegni economici stanziati affidando interventi per 200.000 euro e a breve saranno affidate opere per i restanti 50.000 euro rimanenti.

 

Il nostro obbiettivo primario - commenta il sindaco Alessandro Bozzano - è di restituire il prima possibile Lungomare Europa alla città sia per i cittadini che per i turisti che ad ogni possibile occasione vogliono godere di uno dei tracciati più belli della Liguria.

 

Siamo consapevoli di essere a ridosso di uno dei periodi più importanti dell’anno sia in termini turistici che di indotto economico per le attività che attorno alla fruibilità del percorso hanno fondato la propria stabilità economica.

 

Proprio per questo stiamo concentrando gli sforzi per cercare di riaprire per il periodo Natalizio almeno una parte di percorso”.

 

Nello specifico - prosegue l’Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Pierfederici - si interverrà per ripristinare gli sfornellamenti che si sono creati a causa dell’incidenza delle onde, sistemare le ringhiere e le protezioni a mare, interventi sulla pubblica illuminazione, sgombero del percorso da massi e altre opere necessarie per garantire la fruibilità. Con i restanti 50.000 euro, invece, si andrà ad intervenire direttamente a mare per proteggere gli interventi effettuati sul tracciato per evitare che una mareggiata anche di entità minore possa provocare danni vanificando gli interventi.

 

Da quando si è verificata la mareggiata ed in generale l’evento meteorologico abbiamo cercato di intervenire il prima possibile ovunque fosse richiesto l’intervento del Comune.

 

I tempi di risposta delle Amministrazioni pubbliche sono spesso correlati a disponibilità economiche, progettazioni ed impegni economici; l’Amministrazione è molto soddisfatta di come la struttura abbia risposto alle esigenze della Città concretizzando gli sforzi” termina l’Assessore Pierfederici.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium