/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 23 dicembre 2018, 13:14

Laigueglia, controllo del territorio da parte dell'Arma dei carabinieri

Denunciato per maltrattamenti in famiglia un cittadino marocchino; un 23enne di Genova è stato individuato quale responsabile (nel mese di agosto) di una violenta aggressione commessa ai danni di un giovane piemontese

Laigueglia, controllo del territorio da parte dell'Arma dei carabinieri

Prosegue il controllo del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Alassio. 

Nelle ultime ore, i militari dell'Arma della stazione di Laigueglia hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione (con contestualmente sospensione) nei confronti di un marocchino di 42 anni, con precedenti di polizia e residente nel Comune ponentino. L'uomo deve scontare 5 mesi per falsità ideologica commessa dal privato per fatti risalenti al 2015. 

Un altro cittadino di nazionalità marocchina è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia commessi ai danni della moglie connazionale, colpita in più occasioni con calci e pugni anche davanti ai figli minori.

Un giovane di 23 anni residente a Genova, grazie all'utilizzo del sistema di videosorveglianza attivamente operativo, è stato individuato quale responsabile (nel mese di agosto) di una violenta aggressione commessa ai danni di un giovane piemontese, colpito con calci e pugni fuori da un locale pubblico di Laigueglia. L'aggredito aveva riportato una prognosi di 40 giorni per la gravità delle lesioni inferte sul volto. Gli accertamenti avviati nel immediatezza integrati dall'analisi certosina e oculata dei filmati, hanno permesso di scoprire l'autore di questa furiosa aggressione.

L'operazione di controllo del territorio è ancora in atto - fanno sapere dai carabinieri - In caso di movimenti strani, sospetti di uomini o mezzi che lasciano dubitare sulle loro intenzioni, i militari dell'Arma invitano la cittadinanza a contattare il 112 senza nessuna remora. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium