/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 02 gennaio 2019, 07:55

Savona piange Ester Amato: era sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz Birkenau

Il ricordo da parte dell'Aned-sezione di Savona: "E' stata una delle testimonianze più importanti della deportazione razziale e femminile"

Savona piange Ester Amato: era sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz Birkenau

La Città di Savona e la grande famiglia dell'Aned perde un altro testimone della deportazione. Nel pomeriggio di ieri è deceduta Ester Amato, unica sopravvissuta della sua famiglia alla deportazione dell'intera comunità ebraica dall'Isola di Rodi (nel luglio del 1944) ad Auschwitz Birkenau.

Liberata nell'aprile del 1945 dopo essere sopravvissuta alla "marcia della morte", si era sposata mettendo alla luce quattro figli. 

Spiegano dall'Aned: "Per la Sezione di Savona è stata una delle testimonianze più importanti della deportazione razziale e femminile. Negli anni passati, ha sempre partecipato ai numerosi incontri organizzati con le scuole della Provincia di Savona. Forte è stato il legame con Maria Bolla. Il 27 gennaio 2018, il Prefetto di Savona le aveva consegnato la Medaglia d'Onore come sopravvissuta alla Shoah. Alla sua Memoria e al dolore dei suoi familiari, va il nostro deferente e commosso onore e ringraziamento". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium