/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 08 gennaio 2019, 16:20

Elezioni provinciali, Bozzano unico sindaco nella lista di centrodestra: "Scelta di responsabilità"

Non mancano le stoccate al Pd: "E' completamente spaccato"

Elezioni provinciali, Bozzano unico sindaco nella lista di centrodestra: "Scelta di responsabilità"

L'unico sindaco candidato per il consiglio provinciale nella lista di centrodestra creata dalla Lega e da Forza Italia "Cambiamo la provincia", è il primo cittadino di Varazze Alessandro Bozzano.

Bozzano ha esaurito i suoi 5 anni di mandato da sindaco ma è già pronto a ricandidarsi per le comunali di maggio: "Non mi aspettavo questa situazione vista l'elezione traversale del presidente Olivieri ma era nell'aria, non si poteva fare altrimenti. La lista rappresenta ad oggi l’unico progetto politico della Provincia, a seguito dell’implosione del centrosinistra. Bisogna sempre ricercare un equilibrio, tra tutte le forze in campo, soprattutto tra le forze moderate sia di centrodestra che di centrosinistra, bisogna, in questo momento di difficolta, far riferimento a un grande senso di responsabilità”.

Il sindaco di Varazze cambia rotta, dopo essere stato iscritto fino al 2014 al Partito Democratico, candidato sindaco (aveva perso poi contro Giovanni Delfino) sostenuto dai Dem nel 2009, eletto come capogruppo di opposizione, nell'ultima tornata elettorale aveva creato una lista civica, diventando primo cittadino: "Il Pd è spaccato, sono completamente divisi, hanno un problema di frammentazione e divsione interna" continua Bozzano.

Il varazzino è l'unico sindaco del levante savonese (a parte Gianluca Nasuti, Albissola Marina e Monica Giuliano, Vado, che si sono tirati indietro dalla corsa) candidabile (anche se perdesse le elezioni 2019 diventerebbe comunque consigliere di opposizione), in quanto Renato Zunino a Celle e Franco Orsi a Albisola Superiore hanno esaurito i loro due mandati, per questo è stato possibile realizzare la lista di territorio: “Nonostante gli impegni e la corsa alle comunali ho deciso di candidarmi per responsabilità. C'è tanto lavoro da fare e molto è stato fatto in questi anni. Nella lista sono tutti consiglieri e io l'unico sindaco, metto a disposizione l'esperienza amministrativa".

Un ultimo pensiero sulla sua prossima lista in vista delle comunali: “Proporrò una lista civica di persone che abbiano a cuore la città, che hanno diverse idee che si possono unire per un programma condiviso, che guarda al mondo della moderazione e del fare”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium