/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 09 gennaio 2019, 12:43

Savona, 140mila euro per la messa in sicurezza delle scuole e l’asfaltature delle strade (VIDEO)

Al centro i lavori sulla palestra Callandrone e l’asfaltatura delle strade in corso Svizzera, corso Tardy e Benech e corso Mazzini

Savona, 140mila euro per la messa in sicurezza delle scuole e l’asfaltature delle strade (VIDEO)

140mila derivanti da oneri di urbanizzazione per la messa in sicurezza dei plessi scolastici e la sicurezza delle strada con l’asfaltatura straordinaria.

Il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e l’assessore ai lavori pubblici Pietro Santi insieme al dirigente Marco Delfino hanno illustrato i prossimi immediati interventi sul territorio savonese.

L’asfaltature delle strade, soggette a critiche pesanti da parte dei cittadini e all’importante ondata di maltempo di ottobre e novembre scorsi, hanno portato l’amministrazione a stanziare circa 40mila euro per la sistemazione stradale (per un ribasso d’asta che arriverà a 78mila euro).

L’attenzione sarà posta a vie dove il traffico è molto elevato, cioè in corso Svizzera, corso Tardy e Benech e corso Mazzini (dalla rotonda di corso Tardy e Benech e via Pirandello fino all’incrocio tra via Giusti e via Calamaro).

In periferia invece verrà sistemata via Ciantagalletto sia nella parte alta che nella parte bassa nel quale mancava il manto stradale.

Gli interventi comprendono la scarifica dell’asfalto esistente, l’asfaltatura, il rialzo dei tombini e la relativa segnaletica stradale nuova” spiega l’assessore Santi.

È necessario che i nostri figli abbiamo posti sicuri, è stata fatta una progettazione a largo respiro partendo dalle strade che necessitano di interventi, abbiamo mappato le necessità e le urgenze” continua il sindaco Caprioglio.

Per quanto riguarda le scuole, le preoccupazioni erano state sollevate dal Comitato Genitori per l’inagibilitá della palestra delle scuole Callandrone del quartiere di piazzale Moroni Palestra scuole Callandrone, per la quale verranno stanziati circa 25 milioni, e i lavori inizieranno a breve, per il rifacimento di tutto il manto della palestra (con una copertura pavigomma)e la sistemazione degli intonaci con relativa imbiancatura.

12mila euro invece verranno impiegati per la messa in sicurezza delle grandi vetrate delle scuole elementari/medie di via Bove del quartiere di Legino.

Faremo un rinnovo totale degli estintori - continua Santi - cambieremo i maniglioni delle porte antincendio che verranno messi a norma”.

Sullo stadio Bacigalupo verrà sostituita una rete di confine tra l’antistadio e il rio Molinero per un intervento che costerà alle casse comunali circa 16mila euro.

Intanto sono ripresi i lavori e si concluderanno a fine febbraio/inizio marzo, nel quartiere di Santa Rita, bloccati perché erano stati scoperti e bloccati grazie all’intervento della Sovrintendenza, ritrovamenti di scavi antichi.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore