/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 gennaio 2019, 11:06

Mortale a Pietra: i due ragazzi che erano in macchina con Alessandro Chiesa restano in prognosi riservata

Mattia Pizzorno e Christian Ferrante rimangono ricoverati in rianimazione in prognosi riservata.

Mortale a Pietra: i due ragazzi che erano in macchina con Alessandro Chiesa restano in prognosi riservata

Apprensione in queste ore per le condizioni di Mattia Pizzorno e Christian Ferrante i due ragazzi coinvolti nell’incidente che ha visto la tragica morte di Alessandro Chiesa.

Fonti ufficiali riferiscono che entrambi i ragazzi sono ricoverati in rianimazione in condizioni molto gravi e che la loro prognosi è, al momento riservatissima.

Di fronte alle porte del reparto dove si trovano i due giovani ieri un via vai di amici e conoscenti stretti intorno alle famiglie nella speranza di ricevere qualche buona notizia.

Intanto lo sconcerto è forte per la scomparsa di Alessandro Chiesa di soli 21 anni. Alessandro era molto amato dagli amici che, nel corso della sua vita spesso travagliata (il giovane ha perso la mamma qualche anno fa), gli sono sempre stati vicini.

Attualmente si sta cercando di chiarire l’esatta dinamica che ha portato al drammatico incidente.

I ragazzi avevano trascorso la serata a Finale Ligure per poi decidere di rientrare a casa a Pietra Ligure. Qualcuno era a bordo della Ford Fiesta rimasta solo lievemente coinvolta nel sinistro, mentre i tre giovani erano a bordo della Subaru blu di Alessandro.

I segni sull’asfalto “raccontano” di una frenata di oltre 50 metri, ma Alessandro ha perso il controllo del mezzo che è uscito di strada schiantandosi contro un palo della segnaletica.

Immediati i soccorsi. I vigili del fuoco hanno impiegato diverso tempo prima di riuscire ad estrarre (in particolare i ragazzi che erano seduti nei sedili anteriori) i feriti dal groviglio di lamiere.

Per Alessandro non c’è stato nulla da fare, mentre Mattia e Christian sono stati trasportati in ospedale.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium