/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 gennaio 2019, 15:58

Alassio: Polizia Municipale in festa per San Sebastiano

L'occasione per presentare il rapporto 2018: infortunistica stradale in flessione, distrazione al volante in crescita e svolta nel decoro urbano

Foto Silvio Fasano

Foto Silvio Fasano

In occasione della Festa di San Sebastiano, patrono della Polizia Municipale, il Comandante Francesco Parrella tira le somme dell’attività dell’ultimo anno metà del quale trascorso nella nuova e più funzionale sede all'uscita dell'Aurelia Bis.

La centrale operativa è sicuramente uno dei fiori all'occhiello del Comando con i monitor e i collegamenti con le oltre 80 telecamere pubbliche e private collegate con apposita convenzione, distribuite sul territorio cittadino.

"Piace sottolineare - spiega Parrella - che i dati sull'infortunistica stradale registrano un trend in flessione dai 64 del 2017 ai 53 dello scorso anno. Una tendenza cui non sono estranee le nuove strumentazioni installate a bordo delle auto di servizio come l'autoscan: lo strumento che permette di individuare auto prive di copertura assicurativa o di collaudo, o, ancora, rubate. I verbali, circa 12.500, si mantengono in linea con il passato. Un lieve amento viene registrato nella seconda parte dell'anno grazie alla nuova gestione parcheggi e alla sinergia con la Gesco".

Più che raddoppiate le sanzioni sul decoro urbano passate da 70 nel 2017 a 157 nello scorso anno, quasi tutte nella seconda metà dell'anno. Antibivacco, accattonaggio, deiezioni canine, conferimento rifiuti e azioni specifiche in zone come l'Ex Ospedale, la Stazione ferroviaria e altri immobili abbandonati. 

"Non sorprende - entra nel dettaglio Parrella - che sia in netto aumento la distrazione come causa principale degli incidenti: la causa principale sembra infatti essere l'utilizzo improprio dei telefoni cellulari.  In questo senso abbiamo fatto un significativo investimento in termini di educazione stradale e mi sento di dire che i giovani delle scuole cittadine che abbiamo avvicinato con il progetto #sullagiustastrada hanno dimostrato tutta la loro attenzione recependo e facendo proprie le indicazioni. Più preoccupante risulta invece l'atteggiamento della fascia più adulta".

Giunta al quarto anno #sullastradagiusta è l'iniziativa che coinvolge tutte le scuole della città e che vede la collaborazione di tutte le forze dell'ordine attive sul territorio: "Una collaborazione e una sinergia preziosissima - aggiunge Parrella - sul fronte educativo, ma anche e soprattutto sul territorio. Alassio è una cittadina stupenda ma complessa, per la sua vocazione turistica sia per il numero di manifestazioni che presenta: un presidio di oltre 17kmq".

"In un momento non semplice sotto il profilo economico - commenta ancora il Comandante - sono particolarmente fiero di guidare un gruppo di donne e uomini motivati, collaborativi, preparati nonchè disponibili ad andare ben oltre il proprio dovere".

Grande assente oggi il Sindaco di Alassio, Marco Melgrati, chiamato a Roma per un importante incontro proprio sul futuro della Stazione alassina.​ Impossibilitato a prendere parte alla Festa della Polizia Municipale, attraverso un video, ha voluto comunque, portare il proprio saluto ricordando alcune delle collaborazioni avviate tra amministrazione e Comando.

"Ringrazio personalmente il Comandante Parrella e tutto il personale, tutti gli agenti e i graduati che anche quest'anno hanno svolto un lavoro splendido, in taluni casi - penso per esempio alla straordinaria mareggiata del 29 ottobre scorso - hanno prestato la loro opera anche al di là di orari e doveri".

"Vorrei ricordare la collaborazione con Ufficio Informatica del Comune di Alassio grazie al quale siamo riusciti ad ampliare il servizio di video sorveglianza cittadina. In tempi rapidissimi abbiamo poi messo in piedi il progetto Spiagge Sicure finanziato dal Ministero dell'Interno con 50mila euro finalizzati alla lotto all'abusivismo commerciale". 

"L'Acquisito di un'auto elettrica da utilizzarsi per il servizio lungo la costa è un importante segnale di attenzione all'inquinamento acustico e ambientale.  Nei giorni scorsi abbiamo poi sottoscritto, primi nel savonese, il protocollo con la Prefettura di Savona per l'attivazione del Controllo di Vicinato. A questo si aggiunga un incremento del controllo del territorio, anche con la riapertura del presidio di Polizia Urbana a Moglio la più ampia frazione cittadina e, non ultimo: dopo 15 anni abbiamo potuto bandire un bando di concorso per un nuovo agente di polizia municipale. L'obbiettivo è e deve essere quello di implementare il decoro urbano per una Alassio più pulita, più bella e più controllata dove l'educazione deve essere lo spirito che anima tutti nel rispetto dei turisti e dei residenti".

 

 

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium