/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 28 gennaio 2019, 11:32

Varazze, la frazione Casanova dimenticata: "Utilizzata dal comune come un bancomat di pronta cassa, penalizzata dallo strabocchevole conferimento di rifiuti"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Giovanni Cerruti “Saturnin”

Varazze, la frazione Casanova dimenticata: "Utilizzata dal comune come un bancomat di pronta cassa, penalizzata dallo strabocchevole conferimento di rifiuti"

Leggo sovente sul vostro giornale notizia di fantomatici lavori futuribili per Varazze e frazioni.

Come amante del nostro meraviglioso entroterra, quando li vedrò realizzati non potrò che esserne orgoglioso e sarò felice di poter trovare più comodamente parcheggio in frazione.

Mi rendo conto che l'avvicinarsi della prossima scadenza elettorale comporta la redazione frettolosa di progetti, la formulazione di determine, delibere e promesse da troppo tempo disattese.

Come abitante di Casanova non posso non rilevare che la mia frazione, la più grande di Varazze, è però la più penalizzata. Utilizzata dal comune come un bancomat di pronta cassa, non vede ancora vantaggi di sorta pur dovendo subire da anni gli enormi disagi dovuti allo strabocchevole conferimento di rifiuti. Ci pare davvero strano che anche Casanova non possa beneficiare, almeno in parte, degli enormi vantaggi economici che derivano dal continuo sfregio fatto al suo territorio.

Ricordiamo infine ai nostri amministratori che in questi ultimi anni abbiamo anche perso l' ufficio postale e diverse corse degli autobus, senza vedere ancora risolti alcuni importanti problemi derivanti dalle opere di messa in sicurezza post alluvione 2010.

Giovanni Cerruti “Saturnin”

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium