/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 01 febbraio 2019, 09:15

Borghetto Santo Spirito: con il "gettone" dei consiglieri finanziato il "Giorno della Memoria"

Parole di gratitudine espresse dal primo cittadino Giancarlo Canepa. Ricordato in consiglio comunale anche Pawel Adamovicz

Borghetto Santo Spirito: con il "gettone" dei consiglieri finanziato il "Giorno della Memoria"

I consiglieri comunali di Borghetto Santo Spirito rinunciano al proprio “gettone” e, con i soldi risparmiati, il Comune finanzia le manifestazioni destinate alle scuole per celebrare la “Giornata della Memoria”.

Lo ha annunciato ieri il sindaco Giancarlo Canepa, sottolineando che la rinuncia all’emolumento per gli incarichi consiliari era partita dal gruppo Liberiamo Borghetto, che aveva avuto un ruolo di precursore già durante la campagna elettorale promettendo fin da subito questa scelta ‘al risparmio’; la proposta è stata poi sposata da tutto il consiglio.

Commenta il primo cittadino Canepa: “Voglio esprimere gratitudine a tutti i consiglieri. La manifestazione per il Giorno della Memoria è stata davvero riuscita e toccante. Un investimento speso bene”.

La memoria dei tragici fatti di ieri si stempera negli altrettanto tragici fatti di oggi: dopo questo annuncio in sala consiliare, infatti, il sindaco Canepa ha letto un ordine del giorno emesso dalla Regione Liguria con l’invito all’approvazione unanime di tutti i consigli comunali liguri. Un momento di commemorazione per Pawel Adamovicz, trucidato a Danzica (città della quale era il sindaco) il 13 gennaio scorso e ricordato dal governatore Giovanni Toti come “Un vero paladino dei diritti umani e civili, un grande esponente liberale cresciuto nelle file di Solidarnosc accanto allo storico leader e premio Nobel per la Pace Lech Walesa”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium