/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 05 febbraio 2019, 14:40

Elezioni a Pietra Ligure, l'appello di Mario Carrara: "Abbiamo avversari forti, il centrodestra resti unito"

Il capogruppo della Lista Civica dei Pietresi: "I cittadini hanno diritto di avere il tempo necessario per vagliare liste e programmi, mancano ormai solo tre mesi alle elezioni"

Mario Carrara durante un consiglio comunale (immagine di repertorio)

Mario Carrara durante un consiglio comunale (immagine di repertorio)

In vista della prossima tornata elettorale, l'attuale capogruppo in carica della Lista Civica dei Pietresi, Mario Carrara, lancia un appello a tutte le forze che oggi rappresentano a livello locale il centrodestra: "Siamo a Febbraio: tra tre mesi ci sono le elezioni comunali: i cittadini di Pietra Ligure hanno il diritto di sapere chi saranno coloro che si candideranno per guidare la città.

I cittadini hanno il diritto di avere il tempo per vagliare i programmi, le liste e chi le conduce: è anche, e soprattutto, una questione di rispetto nei loro riguardi,  oltre che politica.

Dall'altra parte, da Sinistra, queste risposte vengono già date: c'è anche chi dichiara di rinunciare a incarichi istituzionali ricoperti, optando in esclusiva per Pietra Ligure.

Nel centrodestra, no. Finora non ci sono risposte. É per questo che ora c'è la necessità impellente di porsi dei termini temporali.

Di fronte ad un avversario forte, l'unica possibilità che sussiste è quella di tenere uniti, strettamente uniti tutti i gruppi che del centrodestra fanno parte.

Fare la voce grossa schermandosi dietro a singoli simboli di partito, anche se vanno per la maggiore, può servire a fare scattare il momentaneo orgoglio di gruppo,  ma non basta per vincere da soli le elezioni. A Pietra,  così, le elezioni le vincono gli altri. Per vincere le elezioni, le frasi fatte, le frasi ad effetto, gli hashtag, non bastano; anzi, non sappiamo che utilità possano portare,  se sono preordinati ad aizzare i gruppi per avere posizioni di supremazia e dominio, per portare, poi, alla divisione.

Conformemente al progetto politico del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che vuol aggregare tutti i partiti e gruppi civici del centrodestra ed al quale noi aderiamo pienamente, affinché il centrodestra possa risultare vincente, DEVE ESSERE TUTTO UNITO.

A questa aggregazione sono benvenute tutte le formazioni politiche ed anche quelle pseudo politiche: se hanno dimostrato in questi decenni di rappresentare i cittadini, avendo avuto i loro voti ed il loro mandato.

L'attuale situazione di incertezza che disorienta i cittadini, deve cessare, dando ai cittadini stessi le risposte chiare cui hanno diritto ed a coloro che saranno candidati del centrodestra, la possibilità di cominciare a lavorare per la vittoria della coalizione e per il bene di Pietra Ligure.

Anche a noi non interessano le individualità di "primiattori" o di "primedonne", che lasciano il tempo che trovano, ma interessa trovare convincenti e sollecite soluzioni condivise poiché le liste si fanno con i nomi e non con gli slogan ed il tempo stringe: se si tergiversa, lavora per gli altri.

Da parte nostra,  ci rimettiamo alle conclusioni ed alle indicazioni che verranno dai vertici regionali del centrodestra, non cadendo nelle strumentalizzazioni di chi vorrebbe farci dividere; non rispondendo a quelle posizioni che potrebbero dare l'impressione di essere in lite tra di noi, mentre non lo siamo".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium