/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 07 febbraio 2019, 10:38

Traffico di cani tra la Slovacchia e l'Italia, coinvolta anche la provincia di Savona

Si tratta di oltre cento cuccioli di cani trasportati e venduti illegalmente su tutto il territorio nazionale.

immagine di repertorio

immagine di repertorio

È stata portata a termine l’operazione “Luxury dog” che ha portato alla luce un traffico illegale di cani dalla Slovacchia all'Italia, fonte di elevatissimi guadagni.

Il traffico è stato scoperto e smantellato dalla Polizia di Frontiera di Rimini che ha eseguito, con la collaborazione della Squadra Mobile di Rimini, sette misure cautelari, di cui tre mandati di arresto europeo, con il sequestro di oltre cento cuccioli. L’accusa è di traffico illegale di animali, truffa, falsificazione di documenti relativi alle vaccinazioni e maltrattamento di animali.

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Rimini, ha interessato il Territorio Nazionale, la Repubblica Slovacca in collaborazione con il servizio Sirene e le Squadre Mobili di Milano, Alessandria, Bergamo, Napoli e Savona.

Uno dei provvedimenti di custodia cautelare, infatti, è stato eseguito dai poliziotti della Squadra Mobile di Savona a carico di un sessantaquattrenne residente a Loano.

Nel corso dell’operazione è stato sequestrato un cucciolo in tenerissima età  (una femmina di bulldog francese), indebolito dal viaggio e dal fatto di essere stato separato dalla madre troppo presto.

Per alcune ore è stato coccolato dai poliziotti della Questura ma ha subito trovato un’adozione e una casa in cui abitare..

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium