/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 08 febbraio 2019, 08:45

LaRefubblica.it, il tempo della satira è servito!

Dove non arriva la notizia, là giunge la satira

LaRefubblica.it, il tempo della satira è servito!

Grazie alla diffusione delle tecnologie digitali, oggi Internet gioca un ruolo sempre più importante nella divulgazione di messaggi satirici. Un esempio di satira online ci è fornito dal sito laRefubblica.it, un quotidiano satirico che ha fatto del refuso il suo punto di forza al motto di "scherziamo sul serio".

La piattaforma, creata e ideata da Alex Cavalieri nel 2016, grazie al supporto di Sanobusiness S.r.l network, ha all'attivo oltre duemila articoli ed una visibilità che sta crescendo di giorno in giorno. In virtù delle caratteristiche di libertà e democrazia che sono peculiari della rete, questo giornale sta trasformando la satira non solo in un mezzo per rivelare e colpire con lo scherno, i modi di vita, le concezioni, le passioni, gli atteggiamenti comuni di alcune persone o anche di un solo individuo, che contrastano o discordano dalla morale comune, ma in quella che sarà in futuro la vera notizia.

Per Alex Cavalieri il concetto di satira equivale ad :"una manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che si esprime in una zona comunicativa "di confine", dove l'autore cerca di trasformare l'ironia in realtà. Una realtà che si prende gioco di noi e noi ci prendiamo gioco di lei!”.

Nel corso degli anni si è assistito a diverse forme di satira che oltre a ironizzare, sfociavano nell’esagerazione e nella mancanza di rispetto del pensiero e del credo altrui. Bisogna ricordarsi che la libertà di espressione finisce dove inizia la libertà di pensiero e questo concetto, lo staff di laRefubblica lo conosce bene, infatti, nei suoi articoli riesce sempre ad equilibrare i due diritti.

In futuro - ha commentato Cavalieri - assisteremo ad un'evoluzione della satira, dove la satira stessa diventerà informazione. L'involuzione della società è direttamente proporzionale all'aumento della satira. La satira si ciba dell'involuzione della società. Noi ricicliamo gli scarti della società e creiamo notizie, esprimiamo concetti alla portata di “Concetta”!".

Citando la frase latina "Castigat ridendo mores..." (corregge i costumi col ridere), composta dal letterato francese J. de Santeuil nel 17° secolo, ancora oggi la satira si addossa il compito difficile di rivelare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili, mediante a volte un sorriso becero, ma il team di laRefubblica.it, riesce a farlo senza l'uso di parolacce, curando il linguaggio con battute live e soprattutto non facendo repost.

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium