Elezioni comune di Albenga

Elezioni comune di Pietra Ligure

 / Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 febbraio 2019, 17:37

Piaggio Aerospace: convocato per il 26 febbraio il tavolo al Mise

Dopo le sollecitazioni delle sigle sindacali arriva la notizia della convocazione.

Piaggio Aerospace: convocato per il 26 febbraio il tavolo al Mise

E' stato convocato per il prossimo 26 febbraio il tavolo di lavoro al Mise per discutere il futuro di Piaggio Aerospace.

Dopo il 17 dicembre scorso, quando in sede Ministeriale si era tenuto un incontro per definire la condizione aziendale a seguito di ammissione in procedura di Amministrazione Straordinaria, non si sono più avute notizie. Ecco allora la richiesta di un incontro urgente che, per l'appunto avverrà il prossimo 26 febbraio.

Afferma Andrea Pasa (CGIL): "Lo scorso 17 dicembre è stata ribadita l'importanza di Piaggio Aerospace ed affidato l'incarico al commissario nominato di rilanciare questa azienda considerata fondamentale, non solo per il territorio, ma per l'intero Paese".

"Sostanzialmente il Governo (attuale proprietario di fatto di Piaggio Aerospace) ha detto che avrebbe messo in campo tutte quelle azioni necessarie per permettere all'azienda di vivere, finalmente, anni più tranquilli. Il commissario ha tempo fino a giugno per studiare un piano per rilanciare l'azienda e, devo dire - continua Pasa - che fino ad ora sono stati fatti dei passi positivi dallo stesso come la firma di importanti contratti per Piaggio. Adesso il Governo deve mettere in campo le basi per andare avanti".

Diversi i punti sui quali i rappresentati sindacali punteranno: "Innanzitutto deve essere rinforzato, secondo noi, il comparto dei velivoli civili, il famoso P180, che gli arabi avevano un po' lasciato andare. Crediamo che ci siano grandissime possibilità di sviluppo sia per i privati, ma anche per il Governo che potrebbe pensare di rinnovare la flotta".

Non solo, infatti importante è anche il drone Piaggio. Spiega Pasa: "Piaggio Aerospace è stata la prima azienda a studiare, progettare, creare e far volare un velivolo a pilotaggio remoto. Sono necessarie ancora alcune fasi di certificazione e sviluppo ed il Governo deve portare avanti questi iter."

"Di fondamentale importanza - continua - il comparto motori che deve essere sviluppato. Crediamo che ci siano potenzialità enormi e tutte da sviluppare".

Infine, ma non per importanza, l'attenzione deve essere rivolta anche a Laerh. Spiega Pasa: "Si deve capire che LaerH realizza delle parti fondamentali per Piaggio e quindi deve essere sottoposta all'attenzione del Governo e del Commissario anche questa azienda".

Conclude: "Di Maio ha più volte sottolineato l'importanza di Piaggio. Speriamo che il 26 possa essere presente all'incontro per dimostrarci l'impegno del Governo. Con noi, inoltre, speriamo possa esserci anche il Governatore Toti oltre che i tre sindaci dei comuni più interessati alla vertenza cioè Albenga, Finale e Villanova ed il Presidente della Provincia".

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium