/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 13 febbraio 2019, 13:55

Varazze, caso "falsi leghisti": "Vengano rese note le generalità degli infiltrati"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Gino Sardi in merito ai "falsi leghisti non autorizzati" denunciati a Varazze dal segretario cittadino della Lega Mara Maione.

Un recente incontro della Lega a Varazze

Un recente incontro della Lega a Varazze

Leggiamo e volentieri pubblichiamo quanto riportato dal sito di notizie Savonanews (leggi QUI), auspicando che vengano ben presto rese note le generalità di coloro che, "fulminati ma non troppo" sulla Via di Pontida, abbiano inteso “infiltrare” la Lega di Varazze senza condividerne a fondo le idee politiche, ma solo al fine di cavalcare l'“onda lunga” leghista, per un non meglio precisato tornaconto personale.

Concordiamo pienamente, inoltre, sul fatto che gli unici organi deputati a interloquire o a rilasciare dichiarazioni a nome e per conto della Lega siano i vertici provinciali e cittadini, e ciò rammentiamo ai semplici simpatizzanti non iscritti, che possono non conoscere le buone regole dello Statuto.

A beneficio, uso e consumo dei giornalisti che ci leggono, ripetiamo quanto indicato nel regolamento del presente gruppo Facebook “Sostenitori Lega Salvini Premier – Celle Varazze”: ovvero che in questo gruppo ciascun iscritto può esprimere il proprio pensiero a titolo personale, nei limiti di una corretta e civile dialettica politica e senza volersi accollare poteri di rappresentanza che non gli competono, e senza volersi sostituire, nell’ esprimere dette opinioni, agli organi ufficiali del Partito.

Tanto dovevamo per opportuna conoscenza.

Gino Sardi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium