/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 febbraio 2019, 11:52

Cairo, derubava pazienti all’ospedale nascondendo la refurtiva nelle case in cui lavorava come domestica: denunciata

La donna, 52 anni, è stata denunciata dai carabinieri dopo aver sottratto due anelli ad una paziente all’ospedale di Cairo fingendosi un’infermiera.

Cairo, derubava pazienti all’ospedale nascondendo la refurtiva nelle case in cui lavorava come domestica: denunciata

Rintracciata e denunciata la donna che aveva derubato una paziente all’ospedale di Cairo Montenotte.

Dopo un accurato lavoro di indagine e grazie alla collaborazione dei cittadini, la compagnia dei carabinieri di Cairo ha denunciato a piede libero, M.B., 52 anni di Cengio, che aveva sottratto due anelli durante l’orario di visite a un’anziana di 87 anni ospite del nosocomio cairese.

La donna con la scusa di predisporre una radiografia, ha derubato la donna, la quale si è insospettita e ha avvisato il personale sanitario i quali a loro volta hanno contattato la centrale operativa dei carabinieri. Dopo aver raccolto la denuncia sono state diramate le ricerche a tutti i colleghi sia a Cairo che nei comuni limitrofi, ed è stata ritrovata la donna grazie al riconoscimento della paziente e dei restanti degenti e dopo una perquisizione eseguita questa mattina sono stati recuperati i due monili d’oro sottratti.

La 52enne con precedenti per analoghi fatti, aveva già subito una condanna e gli è stato vietato il ritorno nel comune di Cairo. In passato non erano stati trovati gli ulteriore furti, ma il modus operandi della donna coinvolgeva la sua attività di domestica infatti era solita lasciare i monili rubati, dalle persone a cui faceva pulizie facendo così non aveva mai la refurtiva con sé.

Il lieto fine si è concluso questa mattina con la refurtiva che è stata riportata alla donna derubata.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium