/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 16 febbraio 2019, 18:50

Elezioni comunali Varazze, Massimo Lanfranco sarà il candidato sindaco del M5S: "Saremo vicini alle persone e trasparenti" (FOTO e VIDEO)

Geologo, 52 anni, punterà su un programma snello e su diversi temi al centro delle discussioni politiche varazzine da diversi anni

Elezioni comunali Varazze, Massimo Lanfranco sarà il candidato sindaco del M5S: "Saremo vicini alle persone e trasparenti" (FOTO e VIDEO)

Massimo Lanfranco sarà il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni comunali a Varazze del 26 maggio. Geologo, 52 anni, è stato presentato questo pomeriggio nella sala eventi dell'hotel Torretti, dai deputati Sergio Battelli e Marco Rizzone e dal consigliere regionale Andrea Melis.

Al centro del suo programma il Lungomare Europa, le frazioni, la discarica Ramognina, la raccolta differenziata e il futuro del campo Pino Ferro: "Staremo vicini alle persone, sarà importante il turismo e il lavoro, il consiglio comunale sarà aperto alla discussione e al confronto. Saremo trasparenti al 100%" spiega Lanfranco.

Commenta ai microfoni di Savonanews il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Massimo Lanfranco: “Abbiamo tante idee che sottoporremo alla cittadinanza. Il mio ufficio sarà al pianterreno del palazzo comunale e aperto a tutti coloro che vorranno incontrarmi”.

Durante il suo intervento Lanfranco ha esposto un punto del suo programma prendendo spunto da un opuscolo della Dc, di cui il padre era sostenitore: “Per la sua epoca era un partito interessante, non bisogna buttar via tutto. Però siamo contrari al vecchio ‘trasformismo’ democristiano, siamo una cosa completamente diversa”.

Il deputato del Movimento 5 Stelle Sergio Battelli aggiunge: “Siamo stufi di vedere programmi elettorali bellissimi, tutti uguali, che sembrano libri fatti di favole e sogni. Noi siamo qui per proporre una cosa diversa: scriviamo il nostro programma insieme ai cittadini. Ci siamo già messi al lavoro, senza promettere nulla di infattibile ma focalizzandoci su esigenze vere: il bilancio partecipato, il ripristino del lungomare Europa, la gestione della discarica e dei rifiuti. Questa sarà la nostra sfida: competenza e umiltà. Abbiamo un candidato sindaco che conosce bene tutti quei fondi europei che fino a oggi Varazze ha puntualmente perso. E nella macchina comunale nessuno sarà intoccabile: i dirigenti dovranno mettersi a disposizione della politica, non viceversa”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium