/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 17 febbraio 2019, 17:30

Robot aspirapolvere: il piacere di avere una casa pulita senza fatica

Un robot aspirapolvere non va confuso con la scopa elettrica o con il tradizionale aspirapolvere, in quanto è in grado di pulire in totale autonomia, semplicemente impostando alcuni parametri

Robot aspirapolvere: il piacere di avere una casa pulita senza fatica

Tenere la casa pulita non è un'impresa facile, soprattutto quando si deve fare i conti con una vita frenetica: si esce presto al mattino e si rientra tardi la sera. Ma se si invitano ospiti, come si può fare? Dare una pulita veloce non è una soluzione, perché il rischio è di tralasciare zone, che potrebbero risultare spiacevoli alla vista.

Per evitare tale spiacevoli situazioni basta dotarsi di un robot aspirapolvere, che non va confuso con la scopa elettrica o con il tradizionale aspirapolvere, in quanto è in grado di pulire in totale autonomia, semplicemente impostando alcuni parametri.

Di fatto, in commercio esistono numerosi modelli, ciascuno con caratteristiche e prestazioni differenti, che permettono di soddisfare le numerose richieste dei consumatori che, tra l'altro, tendono a cambiare velocemente. Ma come fare a scegliere quello più adatto alle proprie necessità? Scopriamolo insieme.

Che cosa sono e come funzionano?

Ma che cosa sono esattamente i robot aspirapolvere? Come già ricordato poco sopra, mantenere la casa pulita ed in ordine non è affatto semplice e può essere molto impegnativo. Tali apparecchi, che hanno avuto una grande diffusione negli ultimi anni, sono appositamente progettati per aspirare e per raccogliere lo sporco che normalmente si deposita sulle superfici domestiche, in maniera completamente autonoma e senza necessitare delle presenza fisica dell'uomo.

Inoltre, i robot aspirapolvere sono discreti, in quanto, grazie alla presenza di sensori, sono in grado di evitare gli ostacoli che incontrano lungo il loro percorso, lavorando in maniera efficace, senza urtare mobili e pareti e senza cadere dalle scale. Tuttavia, sul mercato si ritrovano anche robot aspirapolvere e lavapavimenti, che, come dice la terminologia stessa, hanno una dote in più, ovvero riescono anche, una volta provveduto all'aspirazione dello sporco e della polvere, ad igienizzare i pavimenti

Ciò vuol dire avere la possibilità di godere di superfici sempre brillanti e perfettamente deterse. Tali prodotti sono tendenzialmente un po' più costosi, ma possono garantire elevate prestazioni, soprattutto se mantenuti con i dovuti accorgimenti.

I criteri fondamentali per l'acquisto di un robot aspirapolvere

Di norma, quando si compie un qualsiasi acquisto, il fattore di valutazione primario, che bisogna tenere in considerazione, è il prezzo. Tuttavia, in caso di apparecchi tecnologici, come i robot aspirapolvere, è necessario attuare diverse valutazioni, al fine di non trovarsi con un articolo non in grado di soddisfare a pieno le proprie necessità.

Di fatto, una delle prime cose da tenere in considerazione per individuare il robot aspirapolvere perfetto, è l'autonomia garantita, che deve essere proporzionata al tipo di abitazione di cui si dispone. Ma non basta, in quanto è fondamentale valutare ed analizzare anche le funzioni aggiuntive, la potenza del motore e la capacità di aspirazione. Alcuni modelli si regolano in maniera autonoma, passando da una superficie all'altra, andando a regolare la potenza o ruotando le spazzole in maniera differente.

Tendenzialmente, chi dispone di una casa con un unico tipo di superficie, può orientarsi su un robot aspirapolvere meno avanzato, andando così a risparmiare. Lo stesso ragionamento, inoltre, può essere fatto anche in caso di abitazioni non troppo ampie: può essere sufficiente un modello non eccessivamente potente e con un contenitore dello sporco non troppo grande.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium