/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 19 febbraio 2019, 17:24

Domani sera alle 21 Radio Anpi in diretta da "Itinerario Essere Sociale" a Finalborgo

Una puntata speciale in occasione della "Giornata Mondiale della Giustizia Sociale"

Domani sera alle 21 Radio Anpi in diretta da "Itinerario Essere Sociale" a Finalborgo

Come già annunciato su Savonanews (leggi i focus di approfondimento QUI e QUI), uno dei molti appuntamenti che andranno ad arricchire “Itinerario Essere Sociale” presso il Teatro delle Udienze di Finalborgo sarà la collaborazione con Radio ANPI.

Domani sera, infatti, 20 febbraio, a partire dalle ore 21, in concomitanza con la “Giornata Mondiale della Giustizia Sociale” Radio ANPI andrà in onda con un appuntamento speciale, in diretta proprio dalle sale dell’ex Palazzo del Tribunale dove è visitabile la mostra “Itinerario Essere Sociale”.

Il tema dell’intera rassegna, lo ricordiamo, è l’Articolo 3 della Costituzione Italiana, che recita: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

Questo tema così forte, quello dell’uguaglianza, offrirà lo spunto di base per spaziare tra molti aspetti della società odierna, come il cibo e il lavoro per tutti, il diritto alla salute, le dinamiche interne alla famiglia, il diritto di cittadinanza. Interverranno come ospiti il sindaco Ugo Frascherelli e rappresentanti di numerose associazioni impegnate sul territorio, da quelle sindacali, come CGIL, a quelle impegnate contro ogni forma di mafie e soprusi, come Libera (a sua volta presente nella mostra “Itinerario – Essere Sociale”).

Ma siccome Finale Ligure rappresenta un’eccellenza rara in Liguria nella gestione di un servizio come lo Sprar, sarà imprescindibile un approfondimento sul tema dei richiedenti asilo, dell’accoglienza e, purtroppo, del razzismo.

Ci spiega Italo Mazzucco, di Radio Anpi: “Avremo ospite in trasmissione Omar, un giovane partito dalla Guinea che ha trovato ospitalità nello Sprar Finalese dopo avere attraversato la Libia e il Mediterraneo. Ci racconterà i dettagli di questa odissea, di fronte ai quali non esistono parole o commenti che si possano aggiungere. Per questo motivo abbiamo scelto di lanciare in onda, dopo la sua testimonianza, una canzone dal testo toccante, ‘Mio fratello che guardi il mondo’, di Ivano Fossati, per lasciare che i nostri ascoltatori riflettano su quanto avranno modo di ascoltare”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium