/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 01 marzo 2019, 17:47

Bando energia rinnovabili: boom di domande nella prima ora di apertura

Benveduti: "Richieste per oltre 8 milioni di euro. Risultato positivo che dimostra il successo dell’iniziativa”.

Bando energia rinnovabili: boom di domande nella prima ora di apertura

Raggiunto e superato in meno di un’ora le risorse messe a disposizione dal bando dedicato alle piccole e medie imprese che realizzano interventi di efficientamento energetico su impianti e strutture produttive.

Ammontano a 8 milioni e 190 mila euro i finanziamenti richiesti, per 59 domande, per investimenti da parte delle imprese. Le domande saranno valutate nel corso dell’istruttoria a chiusura dei termini del bando, fissati per il prossimo 11 marzo. “Alle 9.49 di questa mattina, attraverso Filse, il banco Energia rivolto alle imprese ha registrato un autentico boom di domande, per oltre 8 milioni di finanziamenti richiesti” dichiara l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. “Il risultato – commenta l’assessore Benveduti - dimostra che con questo bando abbiamo intercettato interessi e bisogni reali delle imprese che grazie agli interventi programmati potranno installare nuovi impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo e realizzare interventi finalizzati alla riduzione delle emissioni dei gas inquinanti nelle unità produttive”. “Il 40% delle risorse era destinato alle micro imprese – spiega l’assessore Benveduti - perché riteniamo che la misura possa realmente supportare un rinnovamento dei processi produttivi in un’ottica di riduzione dei consumi energetici, di produzione da fonti rinnovabili e di potenziamento della competitività delle imprese stesse. Dopo aver supportato piccoli e grandi Comuni nel raggiungimento degli obiettivi di efficientamento energetico delle strutture pubbliche, questo bando è un ulteriore concreto passo avanti nell’attuazione delle politiche energetiche regionali per una crescita sostenibile a difesa del nostro territorio e della salvaguardia delle risorse”. Il bando, che destina risorse a fondo perduto fino a 400 mila euro su investimenti ammissibili superiori a 25 mila euro, mette in campo 4 milioni di euro dal Por Fesr per il finanziamento dei contributi a fondo perduto e 4 milioni dal fondo appositamente costituito per il finanziamento del prestito rimborsabile e l'abbattimento del costo garanzia. Le domande online su filse.it

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium