/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 13 marzo 2019, 16:27

L'On. Vazio sulle elezioni ad Albenga: "Non concordo con le scelte politiche di Hingria. Spero non si faccia strumentalizzare"

Si schiera con Riccardo Tomatis: “Albenga deve costruire il proprio futuro in piena libertà e Tomatis e le sue liste civiche sono la risposta più forte e più vera"

L'On. Vazio sulle elezioni ad Albenga: "Non concordo con le scelte politiche di Hingria. Spero non si faccia strumentalizzare"

Tra i nomi che scendono in campo in vista delle elezioni comunali del 2019 quello di Hingria Vazio, nipote dell’Onorevole del PD.

C’è chi non manca di sottolineare la parentela e la “discordanza famigliare”, ma a rispondere è Franco Vazio in prima persona che sottolinea: “Non è la prima volta che la mia nipote Hingria si candida per il centrodestra alle elezioni comunali. Non è mai stata eletta; ma è giusto che ci riprovi.

Pur rispettando la sua scelta, le consiglio però di non farsi strumentalizzare per la sua parentela, anche perché essere candidata e parlare per luce riflessa non è mai bello.

A prescindere da ciò non condivido assolutamente le sue opinioni e i suoi giudizi, che sono ricchi solo di demagogia.  Albenga non ha mai visto uno sforzo così grande in tema di sicurezza, di ordine e pulizia come in questi ultimi anni: telecamere e sistemi di controllo a distanza e un cambio epocale in tema di raccolta dei rifiuti e di pulizia delle strade.”

Dopo la dovuta precisazione l’On. Franco Vazio afferma sulla campagna elettorale ingauna: “Ad Albenga non servono burattini, sfilate di politici, vincoli e ordini dall’alto: Calleri, la Lega e Ciangherotti ci spieghino perché hanno subito senza fiatare la privatizzazione dell’ospedale di Albenga e le proposte del Ministero dell’Interno di non potenziare polizia e carabinieri e addirittura di costruire in città un centro di espulsione per immigrati irregolari; proposte che, con il supporto della Prefettura, sono state addirittura concretamente verificate dalle strutture del Ministero.”

Conclude con un chiaro schieramento in favore dell’attuale vicesindaco Riccardo Tomatis affermando: “Albenga deve costruire il proprio futuro in piena libertà e Tomatis e le sue liste civiche sono la risposta più forte e più vera.”

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium