Elezioni comune di Albenga

Elezioni comune di Pietra Ligure

 / Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 marzo 2019, 07:13

Ceriale: T1 simbolo di degrado e ritrovo di malviventi. Presto nuovo tentativo di vendita all'asta

L’asta è fissata per il prossimo 26 aprile presso il tribunale di Savona. La cifra stabilita è di 5,6 milioni di euro, con un’offerta minima fissata in 4 milioni 219 mila euro.

Foto tratta dalla pagina Facebook: "Gazzetta di Ceriale"

Foto tratta dalla pagina Facebook: "Gazzetta di Ceriale"

Torna all’asta la T1 di Ceriale il complesso turistico, residenziale e commerciale, messo sotto sequestro con l’ipotesi di lottizzazione abusiva nel febbraio del 2011, poi finito nel fallimento della società Geo Sviluppo Immobiliare Italia Srl, controllata dall’imprenditore Andrea Nucera.

L’asta è fissata per il prossimo 26 aprile presso il tribunale di Savona. La cifra stabilita è di 5,6 milioni di euro, con un’offerta minima fissata in 4 milioni 219 mila euro.

I beni inclusi nel lotto sono: i fabbricati in via di realizzazione che hanno come destinazione quella ricettivo-turistica, residenziale e terziaria per una superficie complessiva di mq 39.358,00, nonché il puro indice edificatorio afferente ulteriori aree, non in proprietà, aventi una superficie complessiva di mq 8.647,00.

La T1 versa in stato di abbandono da anni e genera una situazione di degrado cittadino al quale, attualmente, pare difficile poter porre rimedio.

Gli edifici abbandonati sono diventati, ormai, abituale rifugio di senzatetto e piccoli malviventi. Diversi gli interventi da parte delle Forze dell’Ordine, ma, purtroppo, il fenomeno non si riesce ad arginare.

La speranza è che la vendita del plesso possa portare la nuova proprietà ad intervenire su queste aree risolvendo, così, di fatto il problema.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium